News

Floridia, fiaccolata in memoria del panettiere Nuccio Sortino. Il figlio: “Chiediamo giustizia”

FLORIDIA – Un segnale forte e tangibile è stato dato ieri sera alla fiaccolata in onore del panettiere Nuccio Sortino ucciso un mese fa da tre ragazzi. La fiaccolata organizzata dall’Amministrazione comunale è stato un attestazione di stima e di vicinanza alla famiglia Sortino. Alla fiaccolata erano presenti il sindaco di Floridia Scalorino, l’assessore del comune di Solarino Mariaelisa Mancarella, il comandante della compagnia Carabinieri di Siracusa Maggiore Chechi, il comandante del nucleo operativo radiomobile Ten. Nicolai, il comandante della Tenenza dei Carabinieri di Floridia Maresciallo D’Aquila, gli assessori, i consiglieri comunali, le associazioni e molti cittadini.

Nella sua Omelia Padre Loterzo ha detto: “ La domenica è il giorno del Signore è la Pasqua della settimana presiede la nostra celebrazione il cero pasquale Cristo Risorto. Accenderemo al cero Pasquale come la notte di Pasqua la notte della Resurrezione  le fiaccole. La fiaccolata diventa anche un segno che dissentiamo dalla violenza, dissentiamo dal male. Mi ha fortemente colpito quel gesto balordo e terrificante di questo uno 80enne venditore di frutta a Siracusa in zona Grottasanta che questi balordi gli  hanno dato fuoco ed è ricoverato a Catania. E’ un vecchietto che faceva anche del bene. Stasera pregheremo per Nuccio. Davanti a Dio siamo tutti suoi figli indipendentemente a quale professione religiosa possiamo avere. Il dolore, la malattia e questi fatti con fanno  capire quanto è precaria la nostra vita. Il Signore ci dia la forza attraverso la sua parola, con la sua luce per poter capire questo dono bellissimo che è la vita a poterla custodire in noi e diventare collaboratori di Dio per gli altri”.

Il sindaco di Floridia Scalorino ci ha dichiarato: “ Floridia sta dando un’altra dimostrazione di grande partecipazione popolare in memoria di Nuccio Sortino. Lo abbiamo detto al comizio Floridia ancora una volta dimostra che è una città che crede in tanti valori civili e che sta dando una risposta importante”.

Abbiamo sentito anche l’assessore del comune di Solarino Mariaelisa Mancarella: “Anche Solarino si è sentita coinvolta in questo atto atroce in questo omicidio. Sono due comunità molto vicine e quindi anche noi siamo voluti venire perché vogliamo dimostrare che noi, le istituzioni hanno una responsabilità in tutto ciò che è successo. Quindi dobbiamo dimostrare che noi siamo numerosi se dobbiamo essere presenti sempre e questa fiaccolata è un bellissimo gesto per capire che la giustizia deve trionfare che noi siamo molto di più rispetto a coloro che compiono questi atti”.

Il figlio del panettiere Angelo Sortino ci ha dichiarato: “Ringrazio tutti quelli che sono stati presenti e quelli che ci sono stati vicini in questi giorni e l’unica cosa che chiediamo è giustizia”.


In alto