Cronaca

Floridia, furibonda lite per gelosia: 46enne in manette per aver picchiato la moglie

FLORIDIA – Una notte di trambusto ieri, nel centro abitato di Floridia, conclusa con l’arresto per maltrattamenti in famiglia e resistenza a pubblico ufficiale del 46enne floridiano Giuseppe Faraci, con precedenti di polizia. I vicini di casa, esasperati e preoccupati per le urla e i rumori all’interno di un’abitazione, infatti, avevano chiesto l’intervento di una pattuglia dei Carabinieri.

Giunti sul posto, i militari della Tenenza di Floridia sono riusciti a salvare la moglie del Faraci che, nel tentativo di andare a riprendere alcuni effetti personali lasciati nella propria abitazione, da cui era fuggita per le ripetute violenze perpetrate dal marito, sarebbe stata minacciata di morte da quest’ultimo brandendo un coltello preso in cucina.

Poco prima la donna avrebbe avuto una discussione accesa con il 46enne per motivi di gelosia, finché non è stata picchiata violentemente con pugni e calci alla presenza dei figli, lasciando quindi l’abitazione per farsi accompagnare all’ospedale “Umberto I” di Siracusa.

Sul posto i Carabinieri, non appena arrivati, sono stati aggrediti a loro volta dal Faraci, riuscendo comunque a sottrarsi alla furia dell’uomo e a trarre in salvo la donna. Secondo quanto reso noto dai militari, l’uomo manifestava da tempo questi comportamenti violenti nei confronti della moglie. Dichiarato in arresto, su disposizione dell’Autorità giudiziaria di Siracusa, è stato tradotto presso la Casa circondariale di Cavadonna.

(foto di repertorio)


In alto