Politica

Floridia, l’assessore alle politiche agricole Massimo Failla si è dimesso

FLORIDIA – L’Amministrazione Comunale di Floridia perde un pezzo della giunta municipale. Questa mattina l’assessore alle politiche agricole Massimo Failla ha protocollato le proprie dimissioni. L’assessore Failla espressione dei consiglieri Tata e Piricò è giunto a questa decisione dopo che nei giorni scorsi il Sindaco Gianni Limoli gli ha tolto le deleghe assessoriali lasciandogli solo quella delle politiche agricole.

L’ex assessore Massimo Failla spiega le ragioni che lo hanno indotto alle dimissioni: “Volevo spendere due parole su ciò che è accaduto le scorse settimane fatti che mi hanno costretto a dare le dimissioni da assessore. La settimana scorsa il sindaco mi ha ritirato le deleghe che mi aveva affidato senza avermi spiegato le ragioni, ne averle spiegate al mio gruppo che ha sempre cercato l’intesa tra il Sindaco e tutta la maggioranza che lo aveva sostenuto e soprattutto senza averlo spiegato alla città.   Ciò non mi permette di potere operare e neanche di poter portare avanti idee e progetti per la nostra comunità.  Per questo motivo ritengo  – aggiunge Massimo Failla – che la mia presenza non sia più necessaria. Io ritengo di essere una persona utile al paese solo se nelle condizioni di poter lavorare. Premettendo che non sono attaccato alla poltrona, mi dimetto. Mi scuso solo con i professionisti che avevano garantito la loro disponibilità a costo zero per l’avvio dell’Urban Center, progetto nel quale credo fermamente. Detto ciò concludo augurando un buon lavoro a tutta la giunta, ai consiglieri e al signor sindaco, Gianni Limoli”.


In alto