Politica

Floridia, piano rifiuti, il consigliere comunale Peppe Tata polemizza con l’amministrazione

FLORIDIA – Il consigliere comunale Peppe Tata interviene sulla mancata approvazione del piano rifiuti. “Qualche settimana fa l’amministrazione Limoli ci invia il piano rifiuti settennale che finalmente avrebbe dato una svolta al nostro comune. Piano che magicamente dopo qualche giorno- afferma il consigliere Tata – è stato ritirato dalla stessa amministrazione senza reale motivo. Il 18 febbraio scadrà la proroga della mini gara di 4 mesi ed a oggi non è chiaro cosa succederà l’indomani. Mi auguro che nei prossimi giorni l’amministrazione Limoli trasmetta finalmente questo piano settennale così da poterlo trattare e modificare qualora ci siano delle modifiche da fare in consiglio comunale e trasmetterlo immediatamente alla Regione Sicilia per farci approvare il decreto è procedere con la gara. I Floridiani non possono pagare i capricci di una maggioranza con le idee confuse – aggiunge Tata -, i floridiani hanno bisogno di un piano rifiuti che Li segua nei prossimi 7 anni. Nel frattempo nei prossimi giorni protocollerò una interpellanza che contesta il non rispetto del regolamento in materia di raccolta rifiuti che secondo me innalzerebbe la tariffa. In particolar modo contesto il mancato rispetto del regolamento e delle normative regionali in materia di raccolta rifiuti nei bassi commerciali con volume di oltre 250 mq, in tal caso tali attività commerciali avrebbero l’obbligo di convenzione con ditte di smaltimento private, il comune svolgendo tale raccolta aumenterebbe il volume di smaltimento e quindi per i floridiani le bollette sarebbero più care”.


In alto