News

Floridia, presentata una raccolta di firme per chiedere il dissequestro delle cagnoline Kikka e Rospina

FLORIDIA – Una petizione popolare è stata presentata all’ufficio protocollo del comune di Floridia da parte dei residenti del quartiere Marchesa per chiedere il dissequestro delle due cagnoline Kikka e Rospina.

Da circa una settimana le due cagnoline Kikka e Rospina, che circolavano nel quartiere Marchesa di Floridia, sono state poste sotto sequestro dalla Procura di Siracusa. Le cagnoline erano in quel quartiere dal 2014 e, secondo i residenti della zona, non davano fastidio a nessuno. Anzi durante il giorno, le cagnoline girovagavano per il quartiere e la sera erano ospitate dalla sig.ra Stefania Garro, tutrice di Kikka e Rospina. Le cagnoline adesso sono ospitate in una struttura privata di Priolo.

La tutrice delle cagnoline Kikka e Rospina Stefania Garro ci ha dichiarato: “Kikka e Rospina non hanno mai dato problemi ai cittadini. Le cagnoline sono state microchippate da parte del Comune, sono state anche sterilizzate. Vivevano nella piazzetta per intere giornate. Internamente le mantenevo io nel mio garage dal 2014 fino al giorno del sequestro. Cagnoline che giocavano con i bambini e non hanno mai assalito e morso nessuno. Una sola persona è riuscita a toglierli da lì e mi chiedo perché. Non ho avuto mai nessun problema con la signora ma purtroppo c’è chi ama gli animali e chi no. Quindi per colpire me hanno colpito delle cagnoline. La signora nel suo esposto parla di un solo cagnolino. Perché sono state sequestrate tutte e due? Cosa è cambiato dalla parte dei Vigili Urbani? La cagnolina non ha mai morso anche perché non c’è un certificato dell’Asp. Il cane abbaia e ha il diritto di abbaiare. Metterò tutti i mezzi possibili affinchè le cagnoline ritornino a casa”.

La responsabile locale dell’EnpaAnna Fiorelli afferma: “Non vogliamo creare un precedente perché se passa questo messaggio che se un cane disturba sotto casa può fare quello che ha fatto la signora del quartiere Marchesa. Noi come ente tutela non vogliamo che questo accada, ecco perché abbiamo raccolto le firme e stiamo appoggiando la sig.ra Garro. Noi come associazione non possiamo fare molto perché il dissequestro di queste cagnoline lo può chiedere solo il proprietario, che è il Comune di Floridia”.


In alto