Politica

Floridia, riqualificazione del sagrato davanti la Chiesa Madre, la dichiarazione di Nella Giarratana (Lega)

FLORIDIA – Sta suscitando parecchie discussioni il progetto di riqualificazione del sagrato davanti la Chiesa Madre di Floridia proposto dall’Amministrazione Comunale di Floridia.

Sulla vicenda interviene la Commissaria della Lega Salvini Premier Nella Giarratana la quale dichiara: “Un intervento mirato alla realizzazione di opere architettoniche che investono ed interessano edifici storici vincolati è sempre preceduto da una approfondita analisi del contesto ove esso si inserisce al fine di mitigare al massimo elementi di disturbo che potrebbero alterare gli equilibri storico-architettonici oramai consolidati da secoli.  La necessità da parte della amministrazione comunale di voler intervenire su una area antistante l’accesso principale della chiesa madre ,al fine di poter consentire ai fedeli di avere una area di sicurezza nei confronti della sede stradale che ne invade spesso i suoi confini, è lodevole ed anche noi consideriamo l’intervento necessario , senza dimenticare che già nel 2017 Padre Loterzo aveva già commissionato il medesimo progetto ad un architetto di Floridia ma a causa della sua prematura scomparsa non fu poi attuato.  Il nuovo progetto proposto da codesta Amministrazione Comunale non sembra però rispettare neanche i più basilari principi di progettazione su beni vincolati”.

“Ed inoltre è assai diverso da quello originario in quanto esso presenta delle notevoli dimensioni, circa 100 mq. di estensione – aggiunge -, di cui non se ne capisce la reale necessità .  Nelle adiacenze del centro urbano ha già due enormi spazi, Piazza Umberto e Piazza del Popolo, che fungono da luogo di socializzazione ed incontro della comunità  Non condividendone le dimensioni progettuali che non si sposano con le reali esigenze di uno spazio di sicurezza per i fedeli all’uscita della Chiesa, non ne condividiamo neanche la scelta progettuale della sua perimetrazione in quanto tale intervento creerebbe una sorta di imbuto con un angolo a 90 gradi per la viabilità proveniente sia da via F. Crispi che da Via S. Pellico che rallenterebbe enormemente lo scorrere dei veicoli, soprattutto in un asse viario di primaria importanza per Floridia.  Sappiamo noi tutti Floridiani quanto importante sia questo spazio che rappresenta il cuore di Floridia e non possiamo permettere che esso, per scelte e valutazioni sbagliate venga deturpato irrimediabilmente da un intervento che oltre essere enormemente oneroso, si parla di oltre 60.000 mila euro non rispecchia assolutamente un intervento adatto per le motivazione precedentemente espresse in un così delicato centro storico.  Questa amministrazione dovrebbe, a nostro avviso, prediligere progetti ed interventi volti a migliorare l’aspetto di decoro e di funzionalità del paese e non pensare solo a mettere fontane dappertutto e sperperare soldi inutilmente quando dovrebbe invece attenzionare problemi seri quali il rifacimento di buona parte dell’asfalto stradale, gli interventi nelle strutture scolastiche fatiscenti, etc.…….”.


In alto