Cronaca

Francofonte, riavviano laboratorio caseario sotto sequestro, denunciata coppia di coniugi

FRANCOFONTE – Ieri i carabinieri della Stazione di Francofonte e del Nas di Ragusa hanno appurato che in un laboratorio di prodotti caseari già sottoposto a sequestro nello scorso dicembre perché “interessato da gravi carenze igieniche e senza autorizzazione”, sarebbe stata riavviata l’attività di produzione violando i sigilli a suo tempo apposti.

I due titolari, i coniugi francofontesi L.S. e M.M., sono stati denunciati all’Autorità giudiziaria per le ipotesi di reato di violazione di sigilli e sottrazione di cose sottoposte a sequestro, oltre che per il cattivo stato dei prodotti presenti al momento della nuova verifica.

I carabinieri hanno infatti contestato ai due titolari anche di aver mantenuto materie prime e prodotti caseari pronti per la vendita, “in cattivo stato di conservazione”, non facendo rinvenire, altresì, ai militari operanti i prodotti sequestrati nel mese di dicembre scorso.

Nella circostanza sono stati sequestrati oltre 1.400 chili di prodotti caseari e circa 800 litri di latte, per un valore complessivo di oltre 20 mila euro.

Nello scorso dicembre i due coniugi, oltre alla segnalazione alla competente Autorità giudiziaria per le presunte violazioni di carattere penale, erano stati destinatari di complessivi 25 mila euro di sanzioni amministrative e del sequestro dello stabile adibito a laboratorio, per un valore stimato di 100 mila euro.

(foto di repertorio)


In alto