Archivio

I carabinieri arrestano un uomo per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale

carabinieri_auto.-557x400SIRACUSA – I Carabinieri della Radiomobile della Compagnia di Siracusa nella tarda serata di ieri hanno tratto in arresto in flagranza per il reato di lesioni personali e resistenza a Pubblico Ufficio un 40enne siracusano con precedenti di polizia a proprio carico. L’individuo ieri sera durante un rapporto sessuale a pagamento nei pressi di Viale Ermocrate ha dapprima proposto di pagare la donna meno di quanto la stessa chiedeva e successivamente ha iniziato a colpirla con calci e pugni, solo le urla della donna hanno richiamato l’attenzione di un’altra connazionale che si trovava nelle vicinanze, ma questo ha solo intimorito l’uomo che allontanatosi dalla zona si è ripresentato pochi minuti dopo portando con se alcune pietre probabilmente raccolte nelle vicinanze, lo stesso a quel punto cominciava a scagliarle contro le due donne rimaste sul posto riuscendo e colpirne una all’altezza del ginocchio. Subito dopo si allontanava incontrando nelle vicinanze un posto di controllo dei Carabinieri ai quali chiedeva di intervenire perché a suo dire era stato aggredito da alcune prostitute li vicino. Una volta giunti sul posto nonostante la presenza dei militari l’uomo ha cominciato nuovamente ad aggredire le due donne tentando di scagliarsi contro di loro ma solo l’immediato intervento dei Carabinieri, anch’essi spintonati violentemente dallo stesso, ha permesso di bloccarlo e impedire che proseguisse nella violenza. Le due donne portate all’ospedale hanno riportato rispettivamente 5 e 10 giorni di prognosi s.c.. L’uomo, una volta accertato che presentava un tasso alcolemico superiore al limite consentito, condotto in caserma per le formalità di rito veniva dichiarato in stato di arresto e sottoposto al regime degli arresti domiciliari in attesa di giudizio così come disposto dall’AG competente.

 


In alto