News

Libero Consorzio e Siracusa Risorse, si cercano 8 milioni per pagare gli stipendi dei lavoratori

SIRACUSA – La situazione in cui versa l’ex Provincia è molto delicata: infatti, dopo la boccata d’ossigeno dei mesi scorsi, quando sono arrivati i fondi ordinari dalla Regione, lo spettro del dissesto si ripresenta nuovamente e di conseguenza, risulta di nuovo difficile pagare gli stipendi dei lavoratori del Libero Consorzio e di Siracusa Risorse.

Come abbiamo già scritto, il Libero Consorzio aspetta con enorme impazienza l’erogazione di un finanziamento straordinario, atteso per fine anno, dalla Regione Sicilia. Saranno presi da lì i fondi per pagare i lavoratori?

Sulla questione si è intanto esposta Rossana Cannata, deputata regionale all’Ars per Forza Italia: “questa mattina mi sono rivolta all’assessore regionale alle Autonomie Locali e alla Funzione Pubblica, Bernadette Grasso – riferisce Cannata – affinché si cerchi di reperire circa 8 milioni e 350 mila euro occorrenti per far fronte in via prioritaria entro la chiusura dell’anno alle retribuzioni dei lavoratori del Libero Consorzio comunale di Siracusa e dei dipendenti di Siracusa Risorse”.

La deputata di Forza Italia ha preso l’iniziativa “considerato, peraltro, che l’ex Provincia ad oggi è l’unico ente in dissesto in Sicilia”, e pertanto “ho chiesto di attenzionare la vicenda affinché nei prossimi giorni si abbia modo di reperire la somma necessaria ed eventualmente definirla nell’assestamento di bilancio”.

“Trattandosi di spese indispensabili con evidente rilevanza sociale, dunque, è necessario che venga prontamente accolta la mia richiesta, cosicché i lavoratori e le loro famiglie possano trovare respiro e far fronte alle spese minime e urgenti” – conclude Cannata.

(Foto generica)


La Gazzetta Siracusana su facebook

LE CITTÀ DEL NETWORK

Copyright © 2023 La Gazzetta Siracusana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2016/2023 PF Editore

In alto