News

Maltempo Sicilia, Curcio: “Atteso peggioramento sensibile”. Dichiarato stato di emergenza regionale

CATANIA – Si è conclusa nella tarda mattinata al Palaregione di Catania la riunione del governo regionale, convocata dal presidente Nello Musumeci in seduta straordinaria e urgente, per deliberare lo stato di emergenza regionale e chiedere al governo centrale il riconoscimento dello stato di calamità nazionale.

Alla riunione del governo ha partecipato anche il capo della Protezione civile siciliana, Salvo Cocina, che ha relazionato sull’ondata di maltempo che da alcuni giorni sta devastando la Sicilia orientale.

“La ricognizione dei danni – per la quale sono già stati attivati gli uffici regionali della Protezione civile, del Genio civile e degli Ispettorati agrari – sarà possibile solo dopo il cessato stato di allerta, che purtroppo potrebbe protrarsi fino a domenica”, così nel comunicato stampa della Regione siciliana.

Il presidente della Regione ha anche avuto stamani un colloquio con il capo della Protezione civile nazionale, Fabrizio Curcio, che ha partecipato a un altro vertice sempre a Catania, nella sede della prefettura (vedi foto di copertina). Musumeci ha evidenziato al dirigente dello Stato “la necessità di seguire a Roma procedure assai celeri per dare le necessarie risposte al territorio e alle aziende così pesantemente colpite”.

Inoltre, Ansa.it riporta le dichiarazioni di Curcio rese ai giornalisti a margine della riunione prefettizia. “Sappiamo che questa attenuazione potrebbe durare oggi e parte di domani – ha detto il capo della Protezione civile nazionale – ci attendiamo da giovedì-venerdì un peggioramento sensibile. L’orario non sono in grado di dirlo”.

Curcio ha anche affermato che bisogna “completare gli interventi in corso e prepararci al previsto peggioramento: siamo qui per supportare la risposta di protezione civile sul territorio. Fondamentale per ridurre il rischio l’informazione corretta ai cittadini”.


In alto