Elezioni amministrative 2017

Melilli, elezioni amministrative: vittoria di Carta all’ultimo voto, probabile ricorso di Sorbello

MELILLI – Dopo una nottata di spoglio al cardiopalma, arriva il dato definitivo dal Comune di Melilli. Vince all’ultimo voto Giuseppe Carta, supportato dalla lista “Uniti per cambiare”, con 2.883 voti (2.917 i voti di lista) e il 34,90%.

Soltanto otto voti in più del deputato regionale Pippo Sorbello, sostenuto dalla lista “Ritorniamo al futuro”, con 2.875 preferenze (2.962 i voti di lista) e il 34,80%.

Restano distanti gli altri aspiranti alla poltrona di primo cittadino. Antonio Annino, con la lista “La svolta”, ha totalizzato 2.016 voti (ampiamente al di sopra dei 1.814 voti di lista) con il 24,40%, Salvatore Gozzo del Movimento 5 stelle ha raccolto solo 378 preferenze (comunque superiori ai 325 voti di lista) con il 4,58%, mentre Mara Nicotra con Alternativa libera ha ottenuto appena 109 voti (133 i voti di lista) con l’1,32%.

Decisiva la sezione 10 di Villasmundo, dove Carta ha superato Sorbello, avanti nelle prime undici sezioni. Si prevede un ricorso da parte del candidato sconfitto per soli otto voti.

Hanno votato 8.443 aventi diritto, con la percentuale di 68,89, in calo di 6 punti rispetto alle precedenti amministrative. Adesso si attende l’esito dello spoglio delle preferenze ai candidati al consiglio comunale.

=== AGGIORNAMENTO ===

Ecco le preferenze ottenute dai candidati al consiglio comunale. Lista Alternativa libera: Fabio Scandurra 17, Lorenzo Arena 0, Rosa Bellina 41, Luigi Carta 1, Giuseppa Chiaramonte 2, Giuseppe Colazzo 1, Lucia Franchino 30, Vincenzo Frixa 0, Sebastiana Morina 11, Piergiacomo Puglisi 3, Alessandra Lucia Puglisi 0, Roberto Rocco 0, Antonio Saraceno 16, Mario Urzì 28, Rossana Formica 4. Lista “La svolta”: Michela Barone 143, Francesco Coco 98, Salvatore Di Mauro 26, Gianluca Emanuele 53, Sebastiano Emanuele 124, Andrea Guzzone 36, Salvatore La Rosa 316, Michelangelo Lo Pizzo 158, Sofia Messina 83, Vincenzo Pecora 350, Alessandra Privitera 424, Stefania Ruffino 444, Francesco Savasta 139, Bruno Sculli 79, Gabriella Tudisco 138, Sebastiano Zappulla 147. Movimento 5 stelle: Salvatore Gozzo 32, Vincenzo Buda 22, Giuseppina Buda 92, Filadelfo Aliano 46, Sebastiano Russo 5, Maria Bonavia 12, Nicolò Carta 2, Stefano Franzò 41, Katiuscia Di Fede 0, Consiglia Cavarra 17, Francesco Caltabiano 5, Monika Dabrowska 11, Cosima Di Paola 6, Enzo Zimmitti 44, Laura azzino 22. Lista “Ritorniamo al futuro”: Arcangela Albanese 383, Mirko Caruso 398, Gaetano Catania 141, Angela Di Raimondo 267, Salvatore Ercole Gallo 127, Antonio Iapichino 74, Flora Incontro 279, Angelo Magnano 339, Giuseppe Marchese 114, Salvatore Midolo 252, Serena Mazzio 298, Concetta Quadarella 386, Sebastiano Ribera 184, Salvatore Sbona 504, Pierfrancesco Scollo 414. Lista “Uniti per cambiare”: Concetta Bafumi 207, Salvo Cannata 432, Vincenzo Coco 371, Giuseppe Corradino 165, Giacomo Crucitti 101, Rosario Cutrona 365, Giuseppe Fortuna 41, Sebastiano Gigliuto 377, Fabio La Ferla 125, Alessia Mangiafico 498, Santo Miceli 215, Teresa Riggio 436, Santo Scibilia 90, Antonino Scollo detto Nuccio 343, Daniela Ternullo 633, Barbara Valenti 333.

I seguenti i consiglieri eletti. Lista “Uniti per cambiare” (11): Daniela Ternullo, Alessia Mangiafico, Teresa Riggio, Salvo Cannata, Sebastiano Gigliuto, Rosario Cutrona, Vincenzo Coco, Antonino Scollo, Barbara Valenti, Concetta Bafumi, Giuseppe Corradino. Lista “Ritorniamo al futuro” (5): Pippo Sorbello, Salvatore Sbona, Pierrancesco Scollo, Mirko Caruso e Concetta Quadarella.


In alto