Cronaca

Melilli, maltrattamenti in famiglia, arrestato pensionato melillese

MELILLI – Nel pomeriggio di ieri, i carabinieri della locale stazione hanno tratto in arresto il sessantaquattrenne melillese T.S. (di cui rendono note le iniziali), in esecuzione all’ordinanza che applica la misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal Gip del Tribunale di Siracusa. Le ipotesi di reato sono maltrattamenti in famiglia e danneggiamento aggravato, che avrebbe commesso il giorno di Ferragosto.

Lo scorso 15 agosto, secondo l’accusa, si sarebbe reso protagonista di una “violenta aggressione fisica in danno delle vittime (compagna e figlia, ndr) e nel danneggiamento dell’autovettura in loro uso”.

Al pensionato erano state già imposte misure cautelari dell’allontanamento d’urgenza dalla casa familiare e del divieto avvicinamento ai luoghi frequentati dalla sua compagna e della propria figlia, applicate per presunte gravi violenze commesse nei loro confronti nel mese di luglio.

In considerazione delle reiterate presunte violazioni delle misure cautelari poste a tutela delle vittime, i carabinieri della stazione di Melilli, a conclusione di un’attività investigativa, hanno quindi richiesto alla Procura della Repubblica di Siracusa l’applicazione di una misura cautelare più afflittiva, successivamente concordata in quella degli arresti domiciliari.

(foto di repertorio)


getfluence.com
In alto