Cronaca

Siracusa, “maltratta” gli anziani genitori nonostante divieto di avvicinamento: quarantatreenne finisce in carcere

SIRACUSA – Agenti della Polizia di Stato, in servizio alle volanti della Questura di Siracusa, hanno arrestato il quarantatreenne siracusano C.G. (di cui rendono note le iniziali) per l’ipotesi di reato di maltrattamenti in famiglia.

Nei confronti dell’uomo pendeva già un provvedimento di non avvicinamento nei luoghi di dimora ed in quelli frequentati dai propri anziani genitori, rispettivamente di 85 anni (il padre) e di 81 anni (la madre).

Tuttavia il quarantatreenne, intorno all’1 della notte appena trascorsa, sarebbe entrato nell’abitazione dei due anziani coniugi e avrebbe reiterato nei loro confronti, per futili motivi, “atteggiamenti gravemente violenti, spaventandoli notevolmente”.

L’arrivo della Polizia ha messo fine a tali atteggiamenti, ma l’uomo non avrebbe mancato di “riversare la propria rabbia anche nei confronti dei poliziotti” prima di venire immobilizzato, arrestato e condotto in carcere.

(foto di repertorio)


getfluence.com
In alto