Archivio

Nave Aviere della Marina Militare partecipa all’esercitazione Ariadne 2014

marina-militare-logo

Il Secondo Gruppo permanente della Nato di Contromisure Mine (SNMCMG2) al comando del capitano di vascello Giovanni Piegaja ha concluso l’esercitazione “Noble Justification” ottenendo la certificazione Nato Responce Force ed ha iniziato l’esercitazione Ariadne 2014 nel Golfo di Patrasso (7 – 17 novembre 2014).

Il Gruppo Navale, composto dai cacciamine Homburg (Germania), Grimsby (Inghilterra), Erdek (Turchia), dal dragamine Priboy (Bulgaria) e dalla “Flagship”  Aviere  (Italia), si è trasferito dalle acque spagnole dell’Oceano atlantico, teatro delle precedenti attività, al porto greco di Patrasso.

L’annuale esercitazione organizzata dalla Marina ellenica simula uno scenario di crisi bilaterale tra due nazioni confinanti, una delle quali, in virtù dello status di membro della NATO, richiede l’intervento dell’Alleanza per evitare un’ulteriore escalation della crisi in atto e garantire la sicurezza della navigazione a seguito di un’attività di minamento della controparte.

Il compito degli assetti partecipanti è quello bonificare le aree di mare minacciate dalla presenza di mine navali al fine di minimizzare il rischio per il traffico mercantile in zona. Una fase dell’esercitazione riguarderà anche la difesa anti-aerea e la difesa da minaccia asimmetrica dei mezzi coinvolti.

Dal giorno dell’adesione al Patto Atlantico della Bulgaria, il 29 marzo 2004, per la prima volta una nave della Marina bulgara prende parte alle esercitazioni del gruppo navale SNMCMG2: parteciperà anche alla successiva chiamata “NUSRET”che si svolgerà nelle acque turche del Golfo di Smirne.

Salvatore Pappalardo

 


La Gazzetta Siracusana su facebook

LE CITTÀ DEL NETWORK

Copyright © 2023 La Gazzetta Siracusana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2016/2023 PF Editore

In alto