News

Noto, torna la Fanfara dei carabinieri per la nuova sede Anc. Ricordate le vittime di femminicidio

NOTO – Nel pomeriggio di ieri, 18 settembre, all’interno di Palazzo Ducezio, storico edificio che ospita il Municipio di Noto, è stata inaugurata la nuova sede dell’Associazione nazionale carabinieri (Anc) alla presenza del prefetto di Siracusa Giusi Scaduto, del comandante della Legione Carabinieri “Sicilia” generale di brigata Rosario Castello, del sindaco di Noto Corrado Bonfanti, dell’ispettore regionale Anc Ignazio Buzzi, nonché di altre autorità civili, militari e religiose.

La nuova sezione netina dell’Anc vede presidente eletto il luogotenente in congedo Francesco Terranova e conta attualmente circa 30 iscritti tra soci effettivi, familiari e simpatizzanti. Madrina della cerimonia è stata Maria Teresa Zearo, consorte del generale Castello. Dopo il tradizionale taglio del nastro, i rappresentanti istituzionali hanno deposto una corona d’alloro al restaurato Monumento dei Caduti di piazza Landolina.

Quindi l’atteso momento del concerto eseguito dalla Fanfara del 12° Reggimento Carabinieri “Sicilia”, che ha allietato il pubblico presente con un programma musicale da brani di opere di noti musicisti e compositori, quali Rossini e Tchaikovsky alla riproposizione della tarantella siciliana, sapientemente presentanti da Flaminia Belfiore. Il concerto, eseguito dai ventitré componenti agli ordini del maestro luogotenente Paolo Mario Sena, si è concluso con la “Fedelissima”, la famosa marcia d’ordinanza dei carabinieri, e con l’Inno di Mameli. I circa cinquecento presenti hanno lungamente applaudito l’esibizione.

Particolarmente emozionante nel corso della serata, dopo l’esecuzione del brano “If you leave me now” dei Chicago, il lungo applauso per tutte le vittime di femminicidio. La presentatrice ha auspicato, richiamando il testo del brano, che gli uomini, al termine di una relazione, esternino il proprio amore con una canzone rifuggendo da ogni tipo di violenza.

L’ultima presenza della Fanfara dei carabinieri a Noto risale al 2 aprile 2016, in quell’occasione, presso il Teatro comunale, fu eseguito un concerto per festeggiare la ricostruzione della cupola della Cattedrale a vent’anni dal suo crollo.

Sulla istituzione della sezione netina dell’Anc, il generale Castello, nel suo intervento, ha evidenziato che costituisce, per Noto, una “ulteriore risorsa per la promozione culturale, ambientale, storico-artistica e per la diffusione della legalità”.


In alto