pubblicità elettorale
Cronaca

Pachinese rintracciato dai carabinieri a Mantova: deve scontare condanna per tentato omicidio e spaccio

PACHINO – Un 63enne pachinese condannato in via definitiva per tentato omicidio e spaccio è stato rintracciato a Mantova dai carabinieri della stazione di Pachino, che lo hanno arrestato in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura generale della Repubblica presso la Corte d’appello di Venezia.

L’uomo è condannato a 5 anni, 3 mesi, 8 giorni di reclusione, oltre a 3.400 euro di multa, in quanto riconosciuto colpevole di detenzione a fini di spaccio di stupefacenti e di tentato omicidio, ma risultava irreperibile dallo scorso anno. 

I carabinieri, dopo la ricezione del provvedimento dell’autorità giudiziaria, hanno immediatamente avviato le indagini, coordinate dalla predetta Procura generale, per la ricerca del 63enne.

La localizzazione delle utenze acquisite nel corso delle indagini e i successivi pedinamenti e appostamenti nella città lombarda, con il supporto dei militari del luogo, hanno permesso di rintracciare il 63enne all’interno di un’abitazione, dove al momento dell’ingresso dei carabinieri non ha opposto resistenza.

Dopo le formalità di rito, l’uomo è stato associato alla casa circondariale di Mantova, come disposto dall’autorità giudiziaria veneta.

(Foto di copertina: generica)


La Gazzetta Siracusana su facebook

LE CITTÀ DEL NETWORK

Copyright © 2023 La Gazzetta Siracusana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2016/2023 PF Editore

In alto