Sport

Pallanuoto, l’Ortigia batte il Telimar e ipoteca la qualificazione ai gironi elite di A1

PALERMO – L’Ortigia non si ferma. Dopo la storica impresa di domenica scorsa con la qualificazione al tabellone principale di Champions League, la squadra siracusana conquista la seconda vittoria su altrettanti incontri in campionato e conquista virtualmente il passaggio alla fase elite di A1, alla quale accedono le prime due di ogni girone. Nel derby siciliano in casa della Telimar Palermo, si impone con il punteggio di 8-5.

Non una prestazione brillante quella dei biancoverdi, ma tanto è bastato per superare anche questo ostacolo e condurre in porto altri tre punti nel girone in cui è inserita anche la Lazio. Gara comunque sempre saldamente nelle mani degli ospiti, che hanno gestito le forze potendo contare anche su una panchina lunga. Il tecnico Piccardo ha fatto roteare quasi tutti gli uomini a sua disposizione, dando respiro soprattutto a Napolitano, rimasto a lungo in panchina. I siracusani hanno ipotecato la vittoria a metà gara, andando all’intervallo lungo avanti di 4 gol grazie ad un doppio 3-1. Nel terzo parziale hanno gestito il match, lasciando sfogare i padroni di casa, che hanno trovato due reti consecutive, utili soltanto per alimentare l’illusione della rimonta. Il digiuno dell’Ortigia è durato una dozzina di minuti perché l’attacco è rimasto a secco complice anche l’ottima fase difensiva dei palermitani, che hanno sfiorato un paio di volte la rete del meno 1 prima di subire quella del 4-7 siglata dall’ottimo Vidovic. Giliberti ha riportato subito sul meno 2 i suoi, ma ancora Vidovic (autore di due gol) su assist di Mirarchi, ha chiuso definitivamente i conti.

Per i biancoverdi, in gol, oltre al montenegrino, anche Gallo (due volte), Cassia, Ferreri, Mirarchi e Rossi. L’Ortigia ha sfruttato quasi tutte le occasioni in superiorità numerica, andando a segno 4 volte su 6, mentre la Telimar ha fatto gol solo in una delle 6 circostanze in cui ha giocato con l’uomo in più. In classifica biancoverdi ora a quota 6 punti, Telimar e Lazio ferme a zero. I siracusani hanno già in tasca il pass per la seconda fase di campionato, alla quale accedono le prime due classificate.


getfluence.com
In alto