Cronaca

Priolo, abusi sessuali su minore, in carcere per residuo pena 75enne priolese

PRIOLO GARGALLO – I carabinieri della Stazione di Priolo Gargallo hanno tratto in arresto il 75enne priolese Giuseppe Gentile in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Siracusa.

Due anni fa il Gentile era stato denunciato e arrestato in quanto accusato di avere indotto una bimba di 9 anni a compiere atti sessuali, dopo averla circuita con complimenti e piccole regalie. Le indagini erano scaturite da una denuncia della madre della minore insospettita dagli strani comportamenti della figlia, ogniqualvolta la stessa rientrava in casa dopo aver accompagnato il cane ai giardinetti.

I carabinieri avevano appurato che il Gentile aveva più volte incontrato la ragazzina e aveva incominciato a circuirla. Dopo i vari gradi di giudizio, l’anziano pensionato che, a cagione dell’età avanzata, aveva beneficiato degli arresti domiciliari, è ora giunto al capolinea giudiziario e dovrà scontare in carcere la pena residua. Subito dopo l’arresto il Gentile è stato infatti tradotto presso la casa di reclusione di Brucoli.

(foto di repertorio)

 


In alto