Politica

Priolo, il gruppo “Noi Priolesi” scrive al sindaco: “Ripristinare il contributo per i testi scolastici”

PRIOLO GARGALLO – Il gruppo politico “Noi Priolesi” chiede al sindaco di Priolo, Pippo Gianni, di ripristinare il contributo di 5mila euro per l’acquisto di testi scolastici da mettere a disposizione degli studenti in comodato d’uso.

“Parecchie sono le famiglie dei due Istituti del nostro comune di Priolo Gargallo che non riescono a sostenere il costo dei libri per il corrente anno scolastico 2018/19”, scrive Giusy Valenti del gruppo “Noi Priolesi”.

Valenti ricorda al sindaco, a tal proposito, che “nei precedenti anni, in qualità di Presidente della commissione consiliare Scuola e Servizi sociali e della commissione Bilancio, ho sempre promosso atti di indirizzo politico e iniziative volte a sostegno dell’obbligo di istruzione e del miglioramento degli ambienti di apprendimento dei nostri piccoli studenti. In particolare ogni anno le due scuole hanno sempre beneficiato di un contributo di circa 5000 euro per l’acquisto di libri successivamente messi a disposizione delle famiglie col comodato d’uso“.

Da qui la richiesta di un intervento in questa direzione: “Le chiedo, a nome del gruppo politico, di ripristinare tale intervento in tempi brevi dal momento che l’anno scolastico è già iniziato. Avendo altresì preso atto che questa amministrazione ha già provveduto a variazioni di bilancio a favore di festeggiamenti quali l’estate priolese o la festa del Santo Patrono, con somme di più grande entità, questo rappresenterebbe un piccolo intervento in termini economici ma di grande utilità pubblica”.

(Foto generica)


In alto