Cronaca

Priolo Gargallo, incidente autonomo. Bimba condotta in elisoccorso al “Cannizzaro”

PRIOLO – Sospetto trauma cranico. E’ quanto avrebbe riportato una bambina di 11 anni che si trovava a bordo di una macchina in compagnia della madre lungo la strada che collega Priolo con Marina di Priolo. L’incidente autonomo si è verificato intorno alle 16,15 ed ha causato il capottamento di una Smart bianca che, per cause ancora in fase di accertamento, ha finito la sua corsa contro il guardrail, nella corsia di marcia opposta, sul fianco sinistro. La bambina ha riportato le ferite peggiori ed è stata condotta in elisoccorso al Trauma Center della struttura sanitaria etnea. Non è ancora chiara la dinamica del sinistro che non ha visto altri mezzi coinvolti. Sul posto non ci sarebbero segni di frenata ma soltanto un ombrello celeste forse caduto dall’auto per via dell’impatto con la rete di recinzione che separa la strada dalla campagna.

La donna ha riportato una ferita all’arcata sopracciliare. Era sanguinante ma cosciente ed è stata trasportata per accertamenti all’ospedale di Siracusa. Sul posto per i rilievi la Polizia Municipale di Priolo con il nuovo comandante Giovanni Mignosa (nominato ieri responsabile della polizia locale priolese dal sindaco Pippo Gianni) e due ispettori capo, Carlo Doria e Maurizio Sanfilippo, oltre ai Carabinieri, Polizia, Vigili del Fuoco e 118. Per consentire l’atterraggio dell’elicottero, è stato necessario chiudere momentaneamente un tratto della strada.


getfluence.com
In alto