Politica

Rosolini, la giunta approva il bilancio di previsione 2017

ROSOLINI – La Giunta Comunale, presieduta dal Sindaco Corrado Calvo, ha dato il via libera allo schema del Bilancio di previsione 2017-2019. Adesso, il documento finanziario potrà iniziare il suo percorso che, dopo l’esame del Collegio dei Revisori, lo vedrà approdare in Consiglio comunale. Il Bilancio 2017 prevede entrate per circa 69,5 milioni di euro. Nel quadro delle uscite, le spese correnti ammontano a 17.600.000,00 euro, mentre quelle in conto capitale a 26.000.000,00.

Attenzionati tutti i settori in modo organico e nel pieno rispetto delle singole esigenze.

Esprime soddisfazione il Sindaco Corrado Calvo che afferma: “Quello approvato dalla Giunta Comunale è un bilancio sano, che ci permette di rispettare gli impegni che l’amministrazione ha preso. Una tappa importante per l’attività amministrative dell’Ente. Nonostante il periodo di difficoltà generale per tutte le amministrazioni e soprattutto per gli enti locali, dovute agli esorbitanti tagli ai trasferimenti statali e regionali, la Giunta ha approvato lo schema di bilancio senza tralasciare gli equilibri di bilancio. Uno strumento finanziario fatto con le sole nostre forze e, soprattutto, chiudendo in pareggio. Ringrazio per l’impegno profuso l’Assessore al Bilancio e vice Sindaco Giorgia Giallongo, il Responsabile del Settore dei Servizi Finanziari dott. Carmelo Lorefice, e gli altri componenti della Giunta Comunale. Un vero lavoro di squadra ci ha permesso di portare a termine con grande determinazione ed attenzione per la città questo importante strumento finanziario. Anche l’approvazione del D.U.P. (Documento Unico di Programmazione). Questo dimostra – conclude il Sindaco – la forza di questa amministrazione di andare avanti con impegno e determinazione e che quotidianamente, elabora e concretizza una azione politica costantemente al fianco e a favore della nostra comunità ”.

“Il documento contabile, afferma da parte sua l’Assessore al Bilancio Giorgia Giallongo, rispetta i vincoli di finanza pubblica che hanno sostituito quello previsti del patto di stabilità. Una gestione quindi in linea con gli obiettivi fissati dal pareggio di bilancio per i saldi di finanza pubblica. Le previsioni di bilancio per il 2018 ed il 2019 non si discostano di molto dalle previsioni di bilancio per il 2017”.


In alto