News

Santa Lucia, Musumeci presente alla messa del 13. Intanto è già clima di festa

SIRACUSA – Ci sarà anche il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, ai festeggiamenti in onore di Santa Lucia. Il neo governatore della Sicilia mercoledì 13, in una delle primissime uscite pubbliche in questo ruolo, sarà presente alla tradizionale messa del mattino in cattedrale, celebrata a partire dalle 10,15 dall’arcivescovo di Bari, Francesco Cacucci.

A completare il parterre d’eccezione anche l’ambasciatore di Svezia in Italia, Robert Rydberg, e il comandante della Guardia di finanza in Sicilia, il generale di divisione Ignazio Gibilaro. Non è ancora certo se il governatore resterà anche al pomeriggio per la processione, che partirà come ogni anno alle 15,30 e accompagnerà il simulacro della Patrona alla basilica di Santa Lucia al sepolcro dove resterà per l’Ottavario.

L’apertura della nicchia che custodisce il simulacro, nella sua cappella, ieri mattina ha di fatto acceso in città il clima dei festeggiamenti. Partiti anche gli eventi culturali collaterali: ieri sera, in cattedrale, l’undicesima edizione del concerto Note per Lucia con il soprano Mio Kamiya ed Emanuela Degli Esposti all’arpa. C’è attesa per l’arrivo dell’ambasciatore svedese Rydberg che accompagnerà gli studenti del liceo musicale di Stoccolma: la corale sarà protagonista martedì sera in cattedrale, in concerto con gli studenti della sezione musicale dello storico liceo Gargallo. Terminato il concerto, in piazza Duomo, ci sarà la possibilità di gustare i biscotti tipici svedesi. Martedì avrà luogo la traslazione del simulacro dalla cappella all’altare maggiore.


In alto