Cronaca

Siracusa, a pesca con un palangaro nell’area marina protetta del Plemmirio: denunciato

SIRACUSA – I militari della Guardia costiera di Siracusa nella serata di ieri, a seguito di segnalazione giunta alla sala operativa della Capitaneria di porto, hanno intercettato un’unità da diporto intenta ad effettuare attività di pesca all’interno dell’Area marina protetta del Plemmirio, precisamente in zona “A”.

Giunto sul luogo della segnalazione a bordo della motovedetta Cp 818, grazie alla collaborazione del personale in servizio alla sala di controllo dell’Area marina protetta del Plemmirio, dotata di sistema di videosorveglianza, che ha condotto i militari sul posto dell’avvistamento, il personale operante ha intercettato un’unità da diporto di circa 6 metri in attività di pesca illegale, trattandosi di una zona di riserva integrale, opportunamente delimitata con appositi segnali.

A bordo era presente una sola persona, che ha confermato ai militari di aver posizionato poco prima un palangaro all’interno della zona di riserva integrale. I militari hanno pertanto proceduto al recupero dell’attrezzo da pesca e al successivo sequestro. Il trasgressore è stato identificato e segnalato all’autorità giudiziaria.


getfluence.com
In alto