Cronaca

Siracusa, atti persecutori nei confronti dei genitori: arrestato 33enne

SIRACUSA – Ci sarebbero state, secondo quanto ricostruito dai carabinieri, “continue molestie ai genitori da parte del figlio, continue richieste di denaro, poi le minacce, gli insulti, le aggressioni fisiche”. Una situazione insostenibile in cui si trovano i genitori di F.G., siracusano di 33 anni, disoccupato, e che li ha indotti, in più occasioni, a richiedere l’intervento delle forze di polizia.

Già destinatario di un provvedimento dell’autorità giudiziaria che gli vietava di avvicinarsi ai genitori, tuttavia la misura non è bastata a farlo desistere dal recarsi ancora da loro per richiedere “con insistenza ed atteggiamento aggressivo” ulteriori somme di denaro.

I carabinieri della stazione di Ortigia, intervenuti sul posto in soccorso dei genitori, hanno assistito di persona alle minacce e alle richieste di denaro, e per questo motivo, conoscendo la situazione, hanno deciso di procedere all’arresto del 33enne per atti persecutori, in quanto il giovane, “con ripetute condotte di minacce e molestie, aveva ormai generato nelle vittime un fondato e concreto timore per la propria incolumità, dovendo le stesse richiedere in più occasioni l’intervento delle forze dell’ordine”.

L’arrestato, accompagnato presso i locali della stazione carabinieri di Ortigia per le formalità di rito, è stato successivamente sottoposto agli arresti domiciliari come disposto dall’autorità giudiziaria.

(Foto generica)


In alto