Cronaca

Siracusa, “beccati” due sub al Plemmirio: multa e sequestro di 7 chili di pescato

SIRACUSA – Nei giorni scorsi i militari della Capitaneria di porto di Siracusa hanno effettuato un’attività di monitoraggio di tutti i varchi di accesso in mare dell’Area marina protetta del Plemmirio dove, nella notte di venerdì scorso, è stata riscontrata la presenza di un’autovettura parcheggiata in località “Punta Milocca”, ricadente nella zona “C”, nei pressi di un accesso a mare lontano da abitazioni ad uso residenziale.

Tale circostanza ha subito insospettito i militari, facendo ritenere riconducibile la presenza dell’autovettura alla presenza di qualche pescatore di frodo. Dopo qualche minuto infatti sono stati individuati due fasci di luce risalenti dal mare in direzione dell’autovettura, e, successivamente, la presenza di due sub che si accingevano a posizionare il pescato e l’attrezzatura utilizzata all’interno del bagagliaio dell’auto.

A quel punto i due soggetti sono stati bloccati, identificati e sanzionati ai sensi della normativa vigente con una multa di 2 mila euro per aver effettuato attività di pesca all’interno dell’Area marina protetta del Plemmirio e in orario notturno.

Gli agenti della Guardia costiera hanno inoltre proceduto al sequestro dei fucili subacquei utilizzati per la pesca e di circa 7 chili di prodotto ittico misto (polpi, seppie, scorfani), che a seguito di visita organolettica da parte degli organi competenti dell’Asp di Siracusa è risultato idoneo al consumo umano e quindi devoluto in beneficenza alla Parrocchia del Pantheon di Siracusa.


getfluence.com
In alto