News

Siracusa, Confindustria, Musso riconfermato presidente degli imprenditori metalmeccanici e installatori

SIRACUSA – Si è tenuta lo scorso lunedì pomeriggio, nella sede di Confindustria Siracusa, l’assemblea della sezione Imprenditori Metalmeccanici ed Installatori, che ha rinnovato le cariche sociali per il biennio 2021-2023. Presidente della sezione è stato confermato Giovanni Musso, ceo della Irem Spa.

Vice presidente è stata confermata Maria Pia Prestigiacomo (Coemi Srl e Ved Srl) e componenti del Consiglio di presidenza di sezione sono stati eletti Santo Sessa (Sonim Srl), Giovanni Norma (Demont Srl) e Alfio Fazio (Ifa Srl).

Bilancio più che positivo per il presidente riconfermato Musso che, durante il suo incarico, ha visto finalizzare quattro corsi di formazione per saldatori, tubisti e meccanici industriali con l’assunzione di 10 lavoratori ed organizzare altri due corsi che sono in itinere. Sono stati  promossi di concerto con i rappresentanti sindacali di Fim, Fiom e Uilm utilizzando gli strumenti di Fondimpresa (Avviso 3/2019 – Politiche attive) e in collaborazione con l’Istituto superiore “Antonello Gagini” sezione Ipsia (Istituto professionale per l’industria) di Siracusa.

Come ricordato da Musso, il 2020, anno caratterizzato dalla pandemia che ha sicuramente compromesso il normale svolgimento delle attività, sono stati organizzati diversi webinar che hanno trattato temi di interesse per le aziende. Ha altresì sottolineato che a giugno dello scorso anno è stato firmato tra le aziende metalmeccaniche e i sindacati il protocollo di sicurezza e prevenzione per il contenimento e il contrasto al Covid-19 nei luoghi di lavoro, che ha recepito le linee guida del protocollo nazionale tra le parti sociali e il governo, contribuendo, di concerto con la presidenza di Confindustria Siracusa e le istituzioni interessate, all’istituzione dell’Uscai nella sede del dopolavoro Lukoil per lo screening dei lavoratori della zona industriale, successivamente trasformato in hub vaccinale.

Per il presidente delle imprese metalmeccaniche “rimane fondante l’obiettivo di sostenere i livelli di occupazione, in particolare di quella giovanile, attraverso la definizione e l’ampliamento di misure di politiche attive del lavoro per l’acquisizione di competenze sempre più attinenti ai cambiamenti del mercato del lavoro e per la ricollocazione”. “È necessario – ha aggiunto Musso – tenere agganciate le professionalità alle esigenze delle imprese per raggiungere una maggiore occupazione con riflessi positivi per tutto il territorio, intervenendo sia a livello regionale che nazionale al fine di promuovere bandi che aiutino le imprese che desiderano investire in formazione con meno vincoli per le imprese”.

È stato auspicato, infine, da Musso anche a nome dei rappresentanti del Consiglio di presidenza delle imprese metalmeccaniche, che, “in considerazione della prevista transizione energetica, le aziende del polo industriale di Siracusa possano realizzare con successo gli investimenti destinati al nostro territorio e che venga rafforzato il dialogo tra grande, media e piccola impresa”.


In alto