pubblicità elettorale
Politica

Siracusa, consiglio comunale chiude il contenzioso con Sogeas: mutuo ventennale per pagare quasi 7 milioni

SIRACUSA – Con 24 voti favorevoli e 4 contrari, il consiglio comunale di Siracusa ha approvato l’unico punto all’ordine del giorno della seduta di oggi, il debito fuori bilancio con Sogeas, la società che ha gestito il servizio idrico integrato nel capoluogo fino a una quindicina di anni fa. Poco dopo ne fu dichiarato il fallimento. Per il pagamento di una parte della somma, stabilita complessivamente dal giudice delegato in 6.939.000 euro, Palazzo Vermexio accenderà un mutuo ventennale con Cassa depositi e prestiti.

La condanna è di primo grado, e l’amministrazione comunale ha preferito non andare in appello ma cercare un accordo che è poi riuscita a trovare con la curatela fallimentare della società.

Il ragioniere generale del Comune, Giuseppe Giannì ha ripercorso in aula le tappe della vicenda. “Il contenzioso – ha detto – è stato avviato da Sogeas negli anni finali della concessione del servizio idrico, intorno al 2009, per effetto del mancato recupero degli investimenti effettuati in città attraverso le tariffe pagate dai cittadini. Il Comune si era difeso in vario modo ma il giudice non ha ritenuto valide le ragioni rappresentate dall’avvocato di parte e ha condannato il Comune al pagamento integrale di quanto richiesto dalla società più gli interessi moratori dalla data della richiesta“.

Essendo interessi molto elevati (circa 5 milioni tra spese e interessi moratori, ndr), è stata avviata una trattativa con la curatela fallimentare – ha proseguito Giannì – con una riunione preliminare, poi un’altra con una richiesta formale presentata dall’architetto Di Martino, dirigente responsabile del servizio, all’avvocato di controparte, il quale si è rivolto alla curatela, che ha fatto riferimento al giudice delegato. Siamo pertanto arrivati all’ultimo giorno, quello del deposito della proposta, con l’accettazione della stessa da parte del giudice delegato. La proposta si sostanzia nel pagamento della sorte capitale, ma gli interessi moratori sono stati abbuonati. Una parte dell’importo verrà pagata attingendo al capitolo costituito dal consiglio comunale in sede di variazione di bilancio lo scorso 29 novembre, la restante attraverso un mutuo della durata ventennale, la cui accensione verrà perfezionata entro domani. Il consiglio comunale mette fine al procedimento amministrativo e autorizza il pagamento”.

Le prossime tappe dovrebbero essere il formale accoglimento dell’istanza entro una decina di giorni, l’erogazione materiale del mutuo entro la fine dell’anno e il provvedimento dell’architetto Di Martino per la liquidazione delle somme in favore della curatela fallimentare entro il 28 febbraio.

Il consiglio comunale di Siracusa tornerà a riunirsi giovedì 14 dicembre alle or 17.


La Gazzetta Siracusana su facebook

LE CITTÀ DEL NETWORK

Copyright © 2023 La Gazzetta Siracusana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2016/2023 PF Editore

In alto