pubblicità elettorale
Politica

Siracusa, contrasto all’uso delle droghe, presentato l’intergruppo parlamentare all’Ars

SIRACUSA – È stato presentato, nei locali della scuola “Edmondo de Amicis” di via Algeri a Siracusa, il nuovo intergruppo parlamentare all’Ars per combattere l’uso di droghe tra i giovani. Erano presenti il deputato regionale Tiziano Spada, vicepresidente dell’intergruppo, e il primo cittadino di Floridia Marco Carianni.

Il parlamentare regionale Tiziano Spada ha dichiarato: “Abbiamo voluto fare qui luogo simbolo di Siracusa una delle più grosse piazze di spaccio della provincia di Siracusa perché crediamo fortemente che la costituzione dell’intergruppo che vedrà presidente Ismaele La Vardera e di cui sarò vice presidente possa rappresentare concretamente una risposta seria ed efficace da parte della politica nei confronti del contrasto del fenomeno dell’uso del crack dei giovani e degli adolescenti. Credo che Siracusa possa essere quell’officina da cui parta questo progetto che si deve poi a macchia d’olio estendere in tutta la regione, lungo tutte le provincie della nostra regione. Personalmente ho rinunciato all’adeguamento Istat di 650 euro che sto destinando – aggiunge Spada – all’associazione amici di San Patrignano Sicilia che è l’unica realtà riconosciuta da San Patrignano e che svolge gratuitamente sotto forma di volontariato tutte le azioni che poi portano i tossicodipendenti a raggiungere il centro. Quindi tutta l’attività propedeutica di colloqui, di confronti viene fatta da questa associazione che ho voluto fortemente sostenere e che da qui a breve potrebbe nascere anche a Floridia perché grazie al Sindaco di Floridia abbiamo messo a disposizione dei locali per far si che settimanalmente ci possa essere una rappresentanza di questa associazione a fare i colloqui anche a Floridia. Con Ismaele La Vardera ci siamo dati un timing che da qui ai prossimi mesi dobbiamo riuscire a far crescere questo tipo di attività anche nelle altre provincie ma soprattutto dare più visibilità possibile a questo fenomeno del crack che sta dilagando in tutta la Sicilia e che colpisce non solo gli adulti ma anche i più giovani. Non solo le fasce sociali  più deboli come quelli dei quartieri periferici ma anche quelle borghesi, quelle famiglie che hanno un tenore alto di vita. Quindi abbiamo voluto fare questo tipo di iniziativa qui per lanciare questo messaggio, per dare questo segnale e per supportare anche le forze dell’ordine e le Prefetture che giornalmente svolgono un’attività di prevenzione nel territorio. E dalla prevenzione che dovremmo partire partendo appunto dalle scuole e facendo capire ai ragazzi e ai ragazzini che oltre la droga, oltre lo sballo c’è una vita davanti che molto spesso non riescono a vivere perché proprio presi e assuefatti dall’uso e dal consumo delle sostanze stupefacenti”.

Il sindaco di Floridia, Marco Carianni, alla presentazione dell’intergruppo, ha dichiarato: “Noi cerchiamo di assolvere ad un compito fondamentale: che è quello, appunto, di essere anello di congiunzione fra le famiglie di questi ragazzi che hanno bisogno di aiuto e le strutture che quei ragazzi possono aiutarli. In qualche maniera si è iniziato un percorso grazie all’impegno profuso dall’on. Spada e dall’on. La Vardera. Il fatto che l’on. Spada abbia deciso di destinare l’adeguamento Istat della sua indennità per sostenere le spese dello sportello che andremo ad aprire a Floridia è un fatto importante. E’ un segnale tangibile di presenza delle istituzioni nel territorio anche nelle realtà più difficili. Ci sono tante famiglie che hanno bisogno di aiuto. Personalmente ho assistito – aggiunge il primo cittadino di Floridia – a situazioni dove appunto il crack lasciava dei segnali non indifferenti su dei giovani che l’unica esigenza che avevano e della quale discutevano con i loro genitori non era quella di andare a fare una partita a calcetto con gli amici ma di avere dei soldi per andare a fare uso di crack. Ecco, quello è stato uno dei tanti campanelli d’allarme che abbiamo registrato e che ci ha indotto ad assumere un atteggiamento forte. Un atteggiamento che ovviamente si concilia con il grande lavoro che stanno portando avanti le forze dell’ordine nel nostro territorio della provincia di Siracusa dal Questore ai comandanti dei Carabinieri, della Guardia di Finanza perché ne sentiamo la vicinanza nella nostra comunità e non solo e sappiamo che insieme a noi e insieme alle istituzioni tutte si sta dando seguito ad un’azione di prevenzione e di repressione del consumo delle sostanze stupefacenti non indifferente e per queste ragioni vi saremo grati a vita”.


La Gazzetta Siracusana su facebook

LE CITTÀ DEL NETWORK

Copyright © 2023 La Gazzetta Siracusana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2016/2023 PF Editore

In alto