News

Ragusa-Catania, al via la cantierizzazione per il raddoppio. Lotto ‘siracusano’ entro 38 mesi

SIRACUSA – Partiranno a giorni i primi cantieri per la realizzazione dell’autostrada Ragusa-Catania, attraverso il raddoppio dell’esistente. Nella sede catanese dell’Anas sono stati consegnati alle imprese aggiudicatarie del bando, che fu ripubblicato la scorsa estate per aggiornamento al prezzario più salato, i lavori dei quattro lotti in cui l’itinerario è stato suddiviso. L’opera prevede un investimento complessivo pari a 1 miliardo e 434 milioni di euro, importo che include il piano di monitoraggio ambientale in corso d’opera, gli oneri relativi alla sicurezza e quelli relativi al protocollo di legalità.

Il finanziamento dei quattro lotti arriva dal Fondo sviluppo e coesione 2014-2020, da risorse di Anas e, limitatamente al lotto 2, anche in parte da fondi della Regione siciliana Poc 2014-2020. L’appalto è stato aggiudicato mediante il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, assegnando un massimo di 20 punti alla componente prezzo e un massimo di 80 punti alla componente qualitativa. Secondo quanto rende noto la Regione, l’avvio delle prime attività di cantierizzazione (recinzione delle aree, costruzione delle baracche di cantiere) avrà luogo già a partire dai prossimi giorni per tutti e quattro i lotti.

“L’avvio dei lavori – sottolinea il presidente della Regione, Renato Schifani – è una bella notizia. Si tratta di un’infrastruttura strategica, attesa da decenni, per favorire lo sviluppo della nostra economia, soprattutto in un’area produttiva ad alta vocazione agricola, e per agevolare il diritto alla mobilità dei siciliani. Una rete viaria completa ed efficiente è una delle priorità del mio governo”.

La realizzazione dell’intero itinerario comprende quattro lotti esecutivi, ripartiti come di seguito esposto.

Lotto 1: ricadente nei comuni di Ragusa e Chiaramonte Gulfi (provincia di Ragusa), dallo svincolo con la Ss 115 allo svincolo con la Sp 5 (escluso), per un importo di quasi 220 milioni di euro, di cui è aggiudicataria Webuild Italia Spa.

Lotto 2: ricadente nei comuni di Chiaramonte Gulfi e Licodia Eubea (Catania), dallo svincolo con la Sp 5 (incluso) allo svincolo di Grammichele (escluso), per un importo di quasi 278 milioni di euro, di cui è aggiudicataria Icm Spa.

Lotto 3: ricadente nei comuni di Licodia Eubea, Vizzini (Catania) e Francofonte (Siracusa), dallo svincolo di Grammichele (incluso) allo svincolo di Francofonte (escluso), per un importo pari a 235 milioni di euro, di cui è aggiudicatario il raggruppamento temporaneo di imprese Rizzani de Eccher (mandataria), Manelli Impresa srl e Sacaim Spa.

Lotto 4: ricadente nei comuni di Francofonte, Lentini e Carlentini (Siracusa), dallo svincolo di Francofonte (incluso) all’autostrada Catania-Siracusa, per un importo di oltre 369 milioni di euro, di cui è aggiudicatario il raggruppamento temporaneo di imprese Cosedil Spa (mandataria), D’Agostino Angelo Antonio Costruzioni Generali srl e Fincantieri Infrastructure Spa.

I lotti 1 e 3 prevedono una durata dei lavori pari a 1.005 giorni (comprensivi di 195 giorni per andamento stagionale sfavorevole), mentre per i lotti 2 e 4 sono previsti 1.190 giorni (comprensivi di 225 giorni per andamento stagionale sfavorevole).

(Nella foto di copertina: tratto nel comune di Lentini dell’attuale Ss 194 Ragusa-Catania)


La Gazzetta Siracusana su facebook

Le Città del Network

 

Copyright © 2022 La Gazzetta Siracusana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Salvatore Pappalardo
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2022 La Gazzetta Siracusana.it

In alto