Eventi

“Siracusa è pronta. E tu?”. Operatori comparto turistico aretuseo fanno squadra per la ripartenza

SIRACUSA – “Siracusa è pronta. E tu?”. È il messaggio che viene lanciato dal “Comparto Siracusa turismo” in via di costituzione (ovvero albergatori, ristoratori, tassisti, commercianti, musei e guide turistiche) per questa “Fase 2” delle graduali ripartenze, con impegnative Linee guida per ogni settore. Un messaggio che il Comparto intende rendere più incisivo tramite la realizzazione di un filmato per una imminente campagna di promozione.

“Spiagge dorate e scogliere maestose. Edifici storici e monumenti artistici. Piazze incantate e scorci civettuoli. Tassisti che accompagnano e guide turistiche che raccontano. Ma anche camere d’albergo e sale ristorante in via di rigorosa sanificazione – si anticipa nel comunicato stampa – Non solo le bellezze, peraltro già conosciute in tutto il mondo, ma anche e soprattutto le professionalità di Siracusa sono affidate a immagini e parole che mirano alla testa e al cuore dei turisti. Con l’obiettivo di rendere la Sicilia, e Siracusa in particolar modo, attraente agli occhi dei visitatori. Non solo per il suo straordinario patrimonio storico-artistico ma anche per le garanzie, in tema di sicurezza, che è in grado di offrire”.

E proprio per incoraggiare la ripartenza dei diversi settori che il “lockdown” ha messo in ginocchio, il neo Comparto Siracusa turismo ha pensato anche a “pacchetti con tariffe e prezzi agevolati per soggiornare, muoversi, mangiare e visitare i principali luoghi di arte e di cultura a Siracusa”.

Il presidente di “Noi albergatori Siracusa”, Giuseppe Rosano, parla a nome del Comparto Siracusa turismo: “Quella che vogliamo mettere in atto è una strategia forte, d’impatto, coraggiosa. Sì, perché non è più tempo di piangersi addosso. È giunta l’ora di rimboccarsi le maniche e di reagire al danno economico causato dal Covid-19. E noi vogliamo ripresentarci sul mercato con un’offerta non più circoscritta alla sola ospitalità alberghiera ma integrata e diversificata in un’ampia scelta di servizi da offrire ai turisti. Per contrastare i vari competitor, sempre più numerosi e aggressivi, occorre fare squadra, uscire da vecchi modelli frammentari con l’obiettivo di meglio orientare, con unità e compattezza, la valorizzazione della destinazione Siracusa. Con la ripartenza del turismo molti lavoratori usciranno dalla drammatica geografica della disoccupazione e pure la collettività siracusana risalderà benefici stabili e duraturi. Ecco perché il filmato, oltre che sulle indubbie bellezze di Siracusa, si concentra sul rispetto delle normative a garanzia e tutela della salute dei turisti e dei lavoratori. Argomento, questo, che come ribadito dal filmato, vede Siracusa già pronta”.

(Nella foto: barche e ponte Santa Lucia)


getfluence.com
In alto