Elezioni amministrative 2018

Siracusa, elezioni amministrative, Vinciullo torna all’antico e vira su Reale. Midolo e Milazzo proseguono la corsa solitaria

SIRACUSA – Dopo il colpo di scena dei giorni scorsi con Gaetano Cutrufo e la sua lista civica “Amo Siracusa” a sostegno di Ezechia Paolo Reale, anche Vincenzo Vinciullo concretizza il passo indietro annunciato convergendo insieme alla sue due liste, “Siracusa protagonista” e Prima Siracusa“, sulla candidatura dell’avvocato già appoggiato da Forza Italia e in attesa di ricevere, sabato mattina, l’investitura ufficiale di Fratelli d’Italia.

“Sono cosciente del dramma che vive la mia Città, in questo momento particolare – motiva l’ex parlamentare regionale – tant’è vero che, già da parecchi giorni, avevo manifestato la mia volontà di fare un passo indietro, per trovare una condivisione su un progetto politico e amministrativo quanto più ampio possibile che fosse realmente al servizio della Città, per favorire il suo rilancio e per ritornare ad essere, come un tempo, la capitale del Mediterraneo come un tempo”.

“Di conseguenza, insieme ai miei amici delle liste “Siracusa protagonista” e “Prima Siracusa”- conclude -, abbiamo valutato positivamente la proposta avanzata dall’avv. Ezechia Paolo Reale di ritornare a condividere un progetto e un percorso che insieme abbiamo costruito cinque anni fa e che oggi trova nuove adesioni e condivisioni”.

Al momento, tra i candidati seduti nelle scorse settimane al tavolo del centro-destra, continuano a correre da soli Ciccio Midolo, con la Lega, e Massimo Milazzo, con le liste civiche “Siracusa insieme” e “Siracusa riparte”.


In alto