News

Siracusa, emergenza Coronavirus, sindaci della provincia: “No a contrapposizioni, è il momento della coesione”

SIRACUSA – I vertici amministrativi, sindaci o commissari straordinari dei ventuno comuni della provincia hanno sottoscritto un appello, divulgato attraverso una nota congiunta alla fine di questa Domenica delle Palme, in merito all’emergenza Coronavirus.

“No alle contrapposizioni. È il momento della coesione – si legge in apertura – In un momento così delicato per la storia del nostro Paese, la Comunità dei Sindaci della provincia di Siracusa, che ha sempre dimostrato grande senso di responsabilità e di attaccamento ai valori fondanti la nostra Carta costituzionale, esprime piena solidarietà nei confronti di tutte le Istituzioni che stanno affrontando l’emergenza legata al diffondersi del coronavirus”.

“La Comunità dei Sindaci della provincia di Siracusa esprime gratitudine per il lavoro di coordinamento svolto dal Prefetto, per l’attività svolta dalle Istituzioni sanitarie e di Protezione civile regionale, provinciale e locali, e per l’attività svolta da tutte le Forze dell’Ordine. In particolare – si sottolinea – un sentito e accorato ringraziamento va a tutti gli uomini e le donne, medici, infermieri, sanitari, volontari, funzionari, operatori che, a vario titolo, ogni giorno fronteggiano in prima linea il diffondersi del Covid-19”.

“La Comunità dei Sindaci è fermamente convinta che il valore della coesione istituzionale sia l’unico bene che ci resta per offrire ai cittadini una via d’uscita dall’emergenza sanitaria, prima, e da quella economica, poi. Una sfida così grande richiede a ciascuno di dare il meglio, di uniformare le singole azioni a principi di cooperazione e di solidarietà evitando polemiche e inutili contrapposizioni – si ribadisce in conclusione – Con tali sentimenti si rinnova l’impegno a favore delle comunità locali che, oggi più che mai, tutti i Sindaci della provincia, sono orgogliosi di rappresentare”.

(Foto generica)


getfluence.com
In alto