News

Siracusa, fino a 140 vaccini l’ora all’Urban center ma la situazione resta tesa

SIRACUSA – I vaccini anti-Covid somministrati oggi vanno dai quasi 140 l’ora al mattino ai circa 80 l’ora al pomeriggio. La situazione all’Urban center è leggermente migliorata anche se si è ancora distanti dagli standard auspicati. Anche oggi le proteste non sono mancate all’hub vaccinale di via Nino Bixio a Siracusa, pur senza i tempi biblici di attesa di ieri quando la coda disordinata invadeva buona parte della carreggiata di via Rodi, ripercuotendosi anche sulla circolazione stradale. Fila e disagi anche stamattina, ma il tempo di attesa stavolta non ha superato i 90 minuti, l’ora per i più fortunati.

Poca voglia di parlare tra medici e addetti ai lavori, ma una battuta siamo comunque riusciti a strapparla a Vincenzo Miccoli, comandante della polizia municipale e dirigente del Comune. “Stiamo facendo il massimo – ha detto – nei limiti delle nostre competenze per evitare problemi, ma spesso le code sono dovute al fatto che molti si presentano con troppo anticipo e accompagnati da più familiari che magari non devono fare il vaccino. Occorrerebbe anche maggior senso di responsabilità da parte di tutti”. Miccoli è arrivato in tarda mattinata, effettuando un sopralluogo per verificare come procedessero le vaccinazioni. Si è fermato a parlare con alcuni sanitari per poi discorrere velocemente all’uscita con Giovanni Di Lorenzo, ex presidente della circoscrizione Neapolis.

Oggi intanto hanno fatto il loro debutto i volontari della Rete civica della salute. Il coordinatore provinciale Andrea Romano, quello cittadino Antonio Lentinello e quello dell’area Lentini Carlentini, Luciano Incontro, hanno aiutato gli utenti per la compilazione del consenso informato, indicando poi all’interno della struttura il percorso da seguire per la somministrazione delle diverse tipologie di vaccini. “Saremo presenti tre, quattro volte a settimana, fornendo il nostro contributo per lo smaltimento della fila e per fare in modo – ha detto Romano – che tutto possa svolgersi sempre con ordine e disciplina, fornendo informazioni e suggerimenti agli utenti. Saremo qui  per tutto il periodo della vaccinazione, non facendo mai mancare il nostro supporto ai presenti. Già da oggi la situazione è migliorata e ci auguriamo che quanto accaduto ieri non si ripeta più”.


In alto