News

Siracusa-Gela, Falcone in pressing sul ministero: “Regione pronta a cofinanziare ulteriormente”

SIRACUSA – Ponte sullo Stretto, Ragusa-Catania e completamento della Siracusa-Gela sono priorità “improcrastinabili” per il governo regionale. Lo ha ribadito ieri a Catania l’assessore regionale a Infrastrutture e Mobilità, Marco Falcone, ospite a Palazzo Zanca della “Rete civica delle infrastrutture per il Mezzogiorno”.

Menzionando anche il completamento della Siracusa-Gela, oggetto del recente rimpallo di responsabilità sullo sblocco dei cantieri della Rosolini-Modica, ha dichiarato: “Lo Stato deve dirci chiaramente cosa vuole fare, non solo sul tema Ponte, ma anche sul resto delle opere pubbliche cruciali per la Sicilia come la Ragusa-Catania e il completamento della Siracusa-Gela. Ho già ribadito in più sedi – ha aggiunto l’assessore Falcone – che la Regione, qualora fosse necessario, è pronta a fare la sua parte cofinanziando ulteriormente entrambe le arterie nell’auspicio, però, che lo Stato non rimanga indifferente al completamento della infrastrutturazione siciliana. Nei prossimi giorni – ha annunciato – chiederemo un incontro con il ministro Danilo Toninelli per comprendere concretamente le volontà del Governo nazionale”.

L’assessore regionale ha fatto sapere che intende “porre ancor di più il Governo nazionale davanti a un bivio: puntare finalmente sugli investimenti infrastrutturali a Sud e in Sicilia, abbandonando i diktat dell’ideologia, oppure lasciare la nostra Isola a un destino di arretratezza e ancor maggiore isolamento”.

(Foto di repertorio)


getfluence.com
In alto