Cronaca

Siracusa, giro di vite sui ritrovi della movida: sanzionati due locali

SIRACUSA – Giro di vite sui locali della movida, tra Ortigia e la Borgata, con i controlli eseguiti nei giorni scorsi da agenti della divisione di Polizia amministrativa e sociale (Pas), in collaborazione con personale della Polizia municipale, che hanno portato alla denuncia del titolare di un locale e, in particolare, a sanzioni pecuniarie pari a 14mila euro.

È stato denunciato dai poliziotti il titolare di un esercizio di somministrazione di alimenti e bevande sito nel quartiere della Borgata, perché, secondo la contestazione, avrebbe “trasformato il proprio locale in una discoteca con la presenza di un numero notevole di giovani che ballavano, il tutto senza le necessarie autorizzazioni di Polizia“. A carico dello stesso titolare è stata elevata anche una sanzione amministrativa per utilizzo irregolare di buttafuori e un’altra per l’assenza nel locale di un’apparecchiatura per la rilevazione del tasso alcolemico a disposizione dei clienti. In totale le sanzioni elevate ammontano a quasi 9mila euro

In Ortigia, invece, è stato sanzionato il titolare di un noto esercizio di somministrazione di alimenti e bevande per “occupazione irregolare del suolo pubblico, assenza di un apparecchio di rilevazione del tasso alcolemico ed altre irregolarità documentali“. In tal caso sono state elevate sanzioni per un importo pari a quasi 5mila euro, a cui seguirà il provvedimento di chiusura temporanea dell’attività quale sanzione accessoria prevista.

I controlli amministrativi – puntualizza la Questura di Siracusa nella nota odierna – vengono effettuati nell’ottica della prevenzione, nell’esclusivo interesse dei fruitori degli esercizi pubblici e della maggior parte degli imprenditori del settore che assicurano un ottimale servizio all’utenza rispettando tutte le regole e le direttive di legge“.

(Foto di copertina: generica)


La Gazzetta Siracusana su facebook

LE CITTÀ DEL NETWORK

Copyright © 2023 La Gazzetta Siracusana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2016/2023 PF Editore

In alto