Politica

Siracusa, i consiglieri comunali Rodante e Milazzo si dimettono. Vinci e Sorbello: “Stacchiamo la spina al Consiglio”

SIRACUSA – Fabio Rodante e Massimo Milazzo, consiglieri comunali del Gruppo Progetto Siracusa, hanno rassegnato le dimissioni dal Consiglio comunale. La decisione dei due avvocati è giunta dopo aver valutato attentamente la situazione politico-amministrativa del comune di Siracusa. La scelta radicale dei due esponenti del movimento Progetto Siracusa è evidentemente dettata dal clima pesante che si è creato all’interno del Consiglio comunale e soprattutto in città, a seguito delle denunce inerenti al presunto “sistema Siracusa”, ormai da mesi sulle pagine della cronaca nazionale, e recentemente riprese da un servizio televisivo del programma “Le Iene”.

E sulla vicenda delle dimissioni dei due consiglieri si registra anche la dichiarazione congiunta dei consiglieri comunali Cetty Vinci e Salvo Sorbello. “Dobbiamo staccare la spina al Consiglio comunale. È questo l’obiettivo a cui miriamo in maniera collettiva”. Così i consiglieri comunali Cetty Vinci e Salvo Sorbello, che già avevano manifestato la decisione di promuovere un’azione comune verso lo scioglimento del Consiglio comunale, “possibile – spiegano – solo con le dimissioni contemporanee di almeno 21 consiglieri”.

Una decisione maturata in seno all’intero gruppo Opposizione, e per la quale Cetty Vinci e Salvo Sorbello hanno già preso accordi con il notaio Pensavalle, dal quale lunedì depositeranno le proprie dimissioni. “E invitiamo tutti i consiglieri comunali a fare lo stesso – affermano –. Ci saranno 5 giorni di tempo per firmare le dimissioni e tentare di ridare dignità a Siracusa, mettendo la parola fine a questa amministrazione comunale”.


In alto