News

Siracusa, i quattro solarium comunali al completo nella seconda metà di luglio

SIRACUSA – Cominceranno lunedì prossimo, 28 giugno, i lavori per la realizzazione dei quattro solarium comunali a mare e di altre opere funzionali a un utilizzo più agevole e sicuro di alcune spiagge lungo il litorale. L’impegno di spesa è di poco più di 110 mila euro. I solarium saranno installati nei pressi di Forte Vigliena, alla Sbarcadero Santa Lucia, nella zona dei “Ru Frati” (vedi foto di repertorio, ndr) e uno nell’aria di via Cassia, alla Mazzarona. Il termine dei lavori è previsto dal Comune entro 20/25 giorni dall’avvio, quindi nella seconda metà di luglio.

“Dopo l’anomala estate del 2020 – dichiara il sindaco Francesco Italia – Siracusa si appresta a rendere fruibile il suo mare in città, riproponendo un’esperienza che ha riscosso consenso non solo tra i cittadini ma anche gli ospiti. Da lunedì cominceranno i lavori che speriamo possano concludersi prima della data prevista. Mare in città, quindi, ma anche mare accessibile, idea progettuale alla quale stiamo lavorando”.

Il primo solarium ad essere realizzato sarà quello dello Sbarcadero Santa Lucia. Con una superficie di circa 180 mq, sarà collocato a ridosso del pontile sul versante esterno e sul mare aperto.

Il secondo solarium, quello dei “Ru frati”, avrà una forma geometrica irregolare. La piattaforma che si appoggerà alla terraferma avrà una dimensione di 5×12 mq, e sullo sullo specchio d’acqua 12×8,50 e 8,20×2,30 mq. Saranno realizzati una scaletta di accesso al mare larga 1 metro e mezzo con gradini “grigliato in vetroresina”; e un camminamento dall’inizio della scogliera fino al congiungimento con la piattaforma. L’intero percorso, allo stato degradato, sarà oggetto di una pulizia straordinaria.

Il terzo solarium, quello di via Cassia, avrà una forma allungata con una larghezza di 5 metri, e si svilupperà sullo specchio d’acqua, in adiacenza alla linea di costa, con una superficie totale di circa 180 mq. Saranno realizzate due scalette di accesso al mare, delle dimensione di 1 metro e mezzo di larghezza, con gradini  “grigliato in vetroresina”. Sarà inoltre realizzata una passerella di circa 80 mq che mediante rampe e gradini permetterà di superare il dislivello che conduce alla zona della scogliera.

Infine l’installazione del Forte Vigliena in Ortigia prevede due differenti piattaforme, poste su due livelli, della superficie di 8×8 mq ciascuna, collegate a mezzo di una scaletta. La piattaforma di accesso sarà raggiungibile con una passerella, mentre un’altra di collegamento fra gli scogli più grandi permetterà di aumentare la superficie fruibile. Saranno installate due docce.

Previsti infine alcuni interventi a supporto degli accessi al mare: una rampa di 2 metri e mezzo a Fontane Bianche, vicino al parcheggio che dà accesso alla spiaggia denominata “Camomilla”; la ricostituzione del calpestio in terra della rampa di accesso alla spiaggia “Costa del Sole”, all’Arenella; i ripristini del piede della scala della spiaggetta di Ognina e della scala in muratura in via Dandolo, in contrada Fanusa.


In alto