News

Siracusa, in arrivo fondi per costruire due nuovi asili nido e una scuola per l’infanzia

SIRACUSA – Gli asili nido comunali riapriranno lunedì 5 settembre. A darne notizia il sindaco Francesco Italia nel corso di una conferenza stampa convocata anche per annunciare la costruzione di due nuove strutture nido e una nuova scuola per l’infanzia, che sorgeranno nella zona nord di Siracusa. All’Urban Center, al fianco del primo cittadino, la dirigente del settore Adriana Butera. Nei giorni scorsi era stato annunciato l’arrivo del decreto di finanziamento, 6 milioni di euro, per i due poli per l’infanzia a Cassibile e in contrada Carrozziere: gli uffici sono già al lavoro per la predisposizione delle procedure di gara che dovranno portare all’appalto e all’aggiudicazione dei lavori entro marzo del prossimo anno.
“Investire sugli asili nido – ha detto il sindaco Francesco Italia – vuol dire investire sulle famiglie. Al mio insediamento mi sono trovato a gestire una situazione disastrosa, che però non ci ha scoraggiati. Abbiamo lavorato per un nuovo bando per la gestione degli asili improntato alla qualità del servizio ai piccoli, con notevoli risparmi. In questi anni abbiamo progettato anche il futuro dei servizi per le nostre famiglie: un lavoro che ci ha portati, nell’arco di poco più di un anno, al finanziamento di 5 nuove opere per oltre 12 milioni di euro”. Una volta realizzati, gli asili nido comunali raddoppieranno l’offerta per le famiglie, passando dalle attuali 288 posti a 688 con un aumento di 400 posti.
Il primo dei nuovi finanziamenti riguarda un nuovo asilo nido in viale Epipoli per 1.820.000 euro. Fornirà 100 nuovi posti. Il secondo finanziamento, per 4.485.000 euro è destinato invece alla costruzione di un polo dell’infanzia che sorgerà in via Teofane. Il progetto prevede la realizzazione di una scuola dell’infanzia, finanziata per 2.665.000 euro, che incrementerà di 150 unità i posti della fascia 3-5 anni; ed un asilo nido per 100 nuovi posti finanziato per 1.820.000 euro.
Le nuove opere saranno costruite in legno e intonaco, con avanzati criteri antisismici, e saranno in tutto simili: un solo piano fuori terra, un corpo centrale per i servizi comuni e le classi disposte lateralmente. L’esterno è concepito come spazio pubblico con verde, giochi e orti didattici per favorire l’apprendimento e la socializzazione. In applicazione dei principi del PNRR, grande attenzione è rivolta all’efficienza energetica sfruttando al massimo la luce naturale durante il giorno e puntando alla completa autonomia dei plessi.
E’ toccato infine al dirigente del settore Adriana Butera comunicare l’imminente avviso pubblico di offerta formativa per i minori fino a 17 anni compiuti. Le famiglie con Isee fino a 30mila euro potranno presentare istanza per ottenere un bonus di 200 euro a figlio da spendere per lo svolgimento di attività sportive e culturali entro la fine dell’anno.


La Gazzetta Siracusana su facebook

Le Città del Network

 

Copyright © 2022 La Gazzetta Siracusana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Salvatore Pappalardo
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2022 La Gazzetta Siracusana.it

In alto