News

Siracusa, inaugurata la scuola di via Calatabiano destinata all’Archia. Mancato invito ai genitori

SIRACUSA – Inaugurato stamattina il nuovo edificio scolastico di via Calatabiano, che è stato consegnato alle esigenze dell’undicesimo istituto comprensivo “Archia” di Epipoli. Saranno undici le aule tra elementari e medie che verranno destinate agli alunni dell’ “Archia”, mettendo fine ai doppi turni che duravano da ottobre.

Alla cerimonia hanno preso parte il sindaco Giancarlo Garozzo, l’assessore alle Politiche scolastiche, Roberta Boscarino e la dirigente scolastica dell’ “Archia”, Valeria Nicosia. Presenti anche alcuni genitori. “Abbiamo consegnato un a scuola sicura, moderna e funzionale – ha detto il sindaco – entro la fine gennaio lavoreremo per riorganizzare in maniera definitiva la sistemazione delle scuole molte delle quali presenti in vari condomini, chiudendo una fase che abbiamo trovato dalle precedenti amministrazioni”.

L’assessore Boscarino ha parlato di conclusione di un percorso avviato da tempo: “Abbiamo il privilegio di consegnare questo edificio all’istituto “Archia”, mettendo fine ai doppi turni ed ai disagi di alunni, genitori e personale docente”.

I genitori, molti dei quali residenti ad Epipoli, lamentando il mancato invito da parte della dirigente scolastica, hanno chiesto al sindaco tempi certi sul futuro delle attività didattiche dei propri figli subito dopo la conclusione dell’anno scolastico nel mese di giugno. La struttura di nuova costruzione sorge nella zona alta della città. Attualmente manca nel nuovo edificio l’aula magna e la palestra. La nuova scuola è ubicata nell’area dove si trovava la precedente scuola demolita nel 2004 per la presenza all’interno di materiali in cemento ed amianto.


In alto