Politica

Siracusa, istituzione Parco degli Iblei, Marzana (M5s): “Opportunità di sviluppo o boccone avvelenato?”

SIRACUSA – “L’istituzione del Parco nazionale degli Iblei è un’opportunità per il territorio del sud-est siciliano che non deve prescindere da concertazione, tempistiche e documentazione adeguate”. Questo, in sintesi, il commento della deputata nazionale del M5s, Maria Marzana, nell’ambito del secondo incontro al palazzo dell’ex Provincia di Siracusa sull’istituzione del Parco degli Iblei.

“Durante il mio breve intervento – afferma la parlamentare Marzana – ho evidenziato che è apprezzabile lo sforzo del commissario Arnone di creare momenti di confronto e di raccogliere le osservazioni sulle zone interessate dal Parco e sull’articolato. Tuttavia non si comprende la tempistica molto stringente fissata per inviare queste osservazioni, né come queste possano essere prodotte in modo puntuale considerata la scarsa disponibilità di documentazione a riguardo sul sito della Provincia”.

“Ho inoltre sostenuto – aggiunge la deputata pentastellata – l’importanza di dare un tempo adeguato agli enti locali per elaborare le osservazioni, di modo che queste possano essere frutto del confronto nell’ambito del consiglio comunale, organo democratico più vicino ai cittadini”.

“Il Parco – conclude – è una gustosa opportunità di sviluppo per tutte le categorie lavorative nella misura in cui enti locali e associazioni culturali e ambientali sensibilizzino la cittadinanza sulle scelte ecosostenibili e se la sua istituzione è frutto di un vero processo democratico. Una modalità di procedere diversa rischia di trasformarlo in un boccone avvelenato”.


In alto