News

Siracusa, la Solesi ottiene il diniego dell’esecuzione sentenza danese. Era condannata a sanzione di 2 milioni di euro

SIRACUSA – La Solesi, l’azienda che opera nel ramo edile per il gruppo Irem, ha vinto la sua battaglia legale contro il Tribunale della Danimarca. Con una recente ordinanza del Tribunale di Siracusa, Massimo Coccia, con i legali Federico Vecchio e Pierluigi Spedicati hanno ottenuto il diniego del riconoscimento ed esecuzione di una sentenza danese in Italia per Solesi.

L’azienda opera nel campo delle costruzioni civili e industriali nel mercato europeo da circa 35 anni. Grazie alla sua competenza nell’Oil & Gas, la società siracusana nel 2013 si è aggiudicata una commessa per lo svolgimento di opere edili in una raffineria in Danimarca. Nel cantiere danese, Solesi ha utilizzato lavoratori regolarmente assunti in Italia e correttamente remunerati con integrale versamento di tutti i contributi previdenziali e oneri sociali. Durante i lavori, 3F (un sindacato danese) aveva richiesto il pagamento degli oneri previdenziali anche in Danimarca e, di fronte al legittimo rifiuto della Solesi, aveva adito il Tribunale del lavoro danese, sostenendo la violazione del contratto di lavoro danese.

Un anno fa, la Solesi è stata condannata da un Tribunale del lavoro danese al pagamento di una abnorme sanzione pecuniaria di 2 milioni di euro richiesta dal sindacato danese. La sentenza, sebbene comminasse una evidente pena pecuniaria, non era appellabile secondo il sistema danese e Solesi non ha potuto opporsi alla ingiusta condanna in Danimarca. L’analisi sulla decisione danese condotta dai citati professionisti dello Studio ha consentito di riscontrare che questa fosse contraria all’ordine pubblico italiano per grave violazione dei principi di legalità sostanziale e procedurale.

Pertanto, grazie al recente sistema introdotto da un Regolamento dell’Unione europea e di cui in Italia ancora non si hanno notizie sulla sua applicazione, i professionisti dello Studio hanno introdotto dinanzi al Tribunale di Siracusa un’azione preventiva diretta al diniego del riconoscimento ed esecuzione della sentenza danese. Nonostante la pendenza di una azione per il diniego, 3F e Landsorganisationen I Danmark avevano avviato un’azione esecutiva in danno della Solesi, mettendo in grave pericolo la resistenza finanziaria della Solesi stessa. Con un provvedimento dello scorso 5 dicembre, il Tribunale di Siracusa ha accolto pienamente il ricorso depositato dai citati professionisti nell’interesse della Solesi e ha ritenuto che il riconoscimento in Italia della sentenza danese in questione è manifestamente contrario all’ordine pubblico dello Stato italiano, negandone la sua esecuzione in Italia.


getfluence.com
In alto