Politica

Siracusa, l’addio a Gino Foti sabato in Santuario. Il cordoglio bipartisan della politica

SIRACUSA – Si terranno domani, sabato 21 agosto, alle ore 11 al Santuario della Madonna delle Lacrime, le esequie di Gino Foti, scomparso ieri all’età di 86 anni.

Sindaco di Siracusa per un anno e mezzo tra il ’72 e il ’73, fu eletto nel ’79 con la Democrazia cristiana alla Camera dei deputati, dove rimase ininterrottamente per quattro legislature fino all’aprile del ’94. È stato anche sottosegretario nel governo Goria e nei governi Andreotti VI e Andreotti VII, prima al Lavoro e poi al Tesoro.

Numerosi i messaggi di cordoglio in particolare dalla politica aretusea, di cui pubblichiamo i primi pervenuti alla Redazione.

Il deputato regionale Giovanni Cafeo, recentemente passato da Italia viva alla Lega, già ieri sera dichiarava: “Prima dell’uomo politico, oggi piango un amico, un mentore, un punto di riferimento e un confidente dall’intelligenza sopraffina e dal sottile senso dell’umorismo, mai sopra le righe ma sempre efficace in ogni sua esternazione, un uomo che con il suo alto senso delle istituzioni ha rappresentato per decenni la politica siracusana e siciliana in Italia. Rispettato dagli amici ma anche dagli avversari, con la scomparsa di Gino Foti si chiude senza dubbio un’epoca che ci lascia comunque più poveri. La mia personale vicinanza alla famiglia e agli amici più cari”.

Attraverso una nota trasmessa stamani da Palazzo Vermexio, il sindaco di Siracusa, Francesco Italia dichiara: “Con la morte di Gino Foti se ne va uno degli ultimi protagonisti, certamente il più longevo e carismatico, di una stagione politica che in anni difficili ha dovuto affrontate scelte decisive per la città, designandone le sorti fino a i nostri giorni. Il giudizio sull’operato dell’uomo pubblico, che spiccò il volo verso una lunga e importante carriera proprio dalla poltrona di sindaco, è da tempo ormai affidato alla storia. A noi resta l’immagine di un politico di razza mosso da una grande passione e che fino all’ultimo, pur restando defilato, ha dato un contributo di idee e non ha mai fatto mancare il suo punto di vista su decisioni anche importanti. La lucidità nell’analisi e la capacità di non andare mai fuori registro gli hanno fatto guadagnare il rispetto di tutti, anche degli avversari che non l’hanno mai pensata come lui. A nome personale, di tutta l’amministrazione comunale e della città, partecipo al cordoglio della famiglia”.

Salvo Adorno, segretario provinciale del Partito democratico: “Il Pd di Siracusa esprime profondo cordoglio per la scomparsa dell’onorevole Gino Foti. È stato protagonista indiscusso della vita politica locale, con le sue scelte e le sue decisioni ha orientato le dinamiche della società siracusana dell’ultimo cinquantennio. Ha rappresentato Siracusa nel Parlamento e nel Governo della Nazione. Nel ricordarne il percorso politico e umano, che si è intrecciato anche con quello del nostro partito, il Partito democratico esprime la sua vicinanza al dolore della famiglia”.

Stefania Prestigiacomo, deputato nazionale ed ex ministro di Forza Italia: “Con Gino Foti se n’è andato un amico vero, col quale non sempre andavamo d’accordo ma le divergenze politiche non cancellavano mai la verità di un rapporto umano profondo. Gino Foti è stato un simbolo della politica a Siracusa negli ultimi 60 anni. Come tutti i simboli, osannato o vituperato a seconda delle vicende e delle stagioni. Ma sempre uno snodo da cui passavano le storie del nostro territorio. Siamo stati alleati, poi a lungo avversari, poi di nuovo alleati, con alterne fortune. Era sincero, sempre, aspro a volte. Ma c’era in fondo ai nostri rapporti, a prescindere dalle posizioni del momento, quell’affettuosità da vecchio zio con la nipote irrequieta che per me resta l’impronta del suo ricordo. Ciao Gino”.

Giuseppe Napoli, commissario provinciale di Fratelli d’Italia: “Fdi Siracusa esprime grande cordoglio per la morte dell’on. Gino Foti. Uomo di grande spessore politico, ha ricoperto le più alte cariche, iniziò la sua carriera politica rivestendo la carica di segretario provinciale del Msi, parlamentare della Dc, fu sottosegretario al Ministero del Tesoro. Tutta la classe dirigente di Fdi Siracusa esprime le più sentite condoglianze alla famiglia per la grave perdita”.

Alessandra Furnari, coordinatrice provinciale di Italia viva: “Italia Viva Siracusa esprime il proprio cordoglio e la propria vicinanza alla famiglia per la scomparsa dell’on. Gino Foti. Indipendentemente dai percorsi politici intrapresi, non può esservi dubbio che con la sua morte, la città abbia perso uno dei più importanti protagonisti della vita politica degli ultimi cinquanta anni”.


In alto