News

Siracusa, lavori al via per il solarium comunale dei “Ru frati”. Interventi anche in zone balneari

SIRACUSA – A Forte Vigliena e allo Sbarcadero Santa Lucia sono stati montati da tempo e presi d’assalto da siracusani e turisti, risultando però ancora insufficienti per la moltitudine di vacanzieri che vi si accalca. Adesso tocca a quello dei “Ru frati” (vedi foto di copertina). Anche quest’anno Siracusa avrà i suoi quattro solarium pubblici. Entro metà settimana saranno completati i lavori di quello raggiungibile da via Sicilia e, probabilmente, prima della fine di giugno, sarà installata anche la piattaforma, con annessa passerella di ingresso, di via Cassia.

Il cantiere dei “Ru Frati” è stato avviato soltanto oggi, con qualche settimana di ritardo sul cronoprogramma a causa del Covid che aveva colpito alcuni operai della ditta appaltatrice. Anche quest’estate, chi vorrà, potrà fare il bagno in città, come accade ormai da diversi anni. I solarium piacciono sempre più e sono comodi da raggiungere. Per tutta la stagione, fino almeno ai primi di ottobre, saranno a disposizione della cittadinanza. Poi saranno smontati e messi da parte.

Non solo solarium. L’Amministrazione comunale ha previsto anche la collocazione, a Fontane Bianche, di una rampa per facilitare l’accesso al mare vicino al parcheggio del lido Camomilla della lunghezza di circa 2 metri e mezzo, la ricostituzione del calpestio in terra della rampa di accesso alla spiaggia della Costa del Sole, il ripristino della parte finale della scala nella spiaggetta di Ognina e della scala in muratura di via Dandolo alla Fanusa.


In alto