News

Siracusa, lutto nel settore alberghiero, è scomparso il cav. Cesare D’Amico

SIRACUSA – È scomparso ieri l’altro all’età di 82 anni il dott. Cesare D’Amico, cavaliere di Gran Croce, imprenditore noto a Siracusa e in particolare nel settore alberghiero. La dipartita è avvenuta a Roma, lasciando la moglie e quattro figli. Le esequie saranno celebrate domani, 28 gennaio, alle ore 15,30 nella chiesa di Sant’Antonio a Chianciano Terme (Siena).

Nato a Messina nel ’38 da un’antica famiglia siciliana, da giovane imprenditore si distingue nell’attività edilizia realizzando numerose opere nelle province di Messina, Catania, Siracusa. La sua attività tra gli anni ’70 e ’80 è stata particolarmente prolifica. Imprenditore dotato di intelligenza vivace, ha spesso intravisto opportunità e possibilità con largo anticipo e tra queste l’Interporto, la Poligrafica dello Stretto, la Media european agency.

Dalla fine degli anni ’90 è impegnato nel settore alberghiero dove sigla il primo progetto di franchising con l’allora Jolly Hotel spa del gruppo imprenditoriale Marzotto, oggi NH, acquisendo gli alberghi di Messina, Siracusa e Avellino provvedendo così alla loro conduzione e integrandola con investimenti in Toscana.

Così lo ricorda la figlia Gabriella: “Ha sopportato più di una sconfitta, dalla quale ha sempre avuto la forza e la determinazione di rialzarsi con vigore e con grande spirito di abnegazione verso il lavoro al quale non si è mai sottratto. Uomo di grande umanità, ha sempre privilegiato i valori fondamentali ai risultati strettamente economici”.


In alto