Cronaca

Siracusa, ordigno rudimentale alla Marina. Gli artificieri lo hanno fatto brillare

SIRACUSA – L’ordigno rudimentale è stato fatto brillare intorno alle 11,30 sulla banchina 7 dagli artificieri della polizia di Stato  alla presenza di decine di curiosi. Prima è stata messa in sicurezza l’area e sono stati fatti allontanare i tanti curiosi che si erano recati sul posto. Mattinata movimentata a Ortigia per via del ritrovamento di una bomba carta alla Marina, sulla banchina dove sono ancorati i pescherecci, vicino ad un rifornimento di carburanti. Sembra avesse già la miccia pronta per la detonazione e solo per cause fortuite è rimasto inesploso. A lanciare l’allarme un pescatore, che ha subito chiamato la centrale operativa della questura. Sul posto, oltre agli agenti, anche i vigili del fuoco del comando provinciale di Siracusa, un’ambulanza del 118, la capitaneria di porto. e la polizia municipale. La zona circostante è stata interdetta al traffico veicolare e recintata con l’apposito nastro bianco rosso. Le auto sono state deviate da via dei Mille su via Duca deli Abbruzzi alle spalle della sede della Camera di Commercio.

Gli inquirenti sono al lavoro per cercare di capire chi possa aver piazzato l’ordigno e comprendere anche chi potesse essere il destinatario di un atto dal forte richiamo intimidatorio. Non è la prima volta che si verifica un episodio del genere a Siracusa. Lo scorso anno ordigni rudimentali inesplosi erano stati trovati in via Filisto e nella zona della Borgata.


In alto