News

Siracusa, progetto Erasmus, ricevuti al comune ventisei alunni provenienti da diversi Paesi europei

SIRACUSA – Ventisei alunni  di quattro Paesi europei sono stati ricevuti stamattina dal vice sindaco, Francesco Italia, nel salone “Paolo Borsellino” di palazzo Vermexio. Le scolaresche, provenienti da Francia, Spagna, Grecia e Croazia, sono a Siracusa nell’ambito di  una serie di scambi culturali con l’XI istituto comprensivo “Archia” avviati due anni fa; la tappa siracusana, da ieri a domenica prossima, conclude il progetto intitolato “I, you, we, mediterranean citizen”, che è stato finanziato con i fondi europei del programma Erasmus.

Stamattina, prima dell’incontro, sono stati suonati gli anni nazionali, compreso quello italiano, e poi un rappresentante di ogni gruppo ha portato i saluti e il ringraziamento alla città e ai docenti dell’Archia.

“Questi ragazzi – ha detto il vice sindaco Italia – rappresentano il futuro del nostro continente, un futuro che non può essere limitato dai confini degli stati nazionali. Dopo avere ascoltato gli inni e visto le loro bandiere, ho detto loro di coltivare i valori che uniscono e che sono condivisi da questa grande comunità rappresentata dall’Unione Europea.

Gli alunni sono accompagnati da dirigenti scolastici e insegnanti e sono ospitati dalle famiglie degli studenti siracusani, che così hanno ricambiato l’ospitalità ricevuta dai loro figli. I ragazzi visiteranno Siracusa e la provincia sia dal punto di vista monumentale che paesaggistico. Sabato prossimo approfondiranno la conoscenza di Ortigia con una gara di orienteering che toccherà gli angoli e i tesori più belli del centro storico.


getfluence.com
In alto