Politica

Siracusa, protesta lavoratori ex Provincia, Vinciullo assicura: “Oggi la firma del decreto che stanzia gli 11 milioni”

SIRACUSA – Sarebbe stato già predisposto il decreto, in attesa di firma, per stanziare gli 11 milioni e 95 mila euro da destinare al Libero consorzio comunale di Siracusa, stando alle rassicurazioni di Vincenzo Vinciullo, presidente della commissione Bilancio e Programmazione all’Ars. Mentre i lavoratori dell’ex Provincia hanno deciso ieri di occupare ad oltranza la sede dell’ente di via Malta fino a quando il Governo regionale non sbloccherà, con la firma dei mandati di pagamento, la somma attesa perché l’ente provinciale inizi a pagare le sei mensilità di stipendi arretrati.

“È stato già predisposto e verrà firmato oggi pomeriggio – comunica Vinciullo – il decreto che stanzia 11.095.747,46 euro per il Libero consorzio comunale di Siracusa”.

Il riparto prevede 4.374.550 euro per la Città metropolitana di Messina, 2.043.422 euro per il Libero consorzio comunale di Enna, 1.265.645 euro per il Libero consorzio comunale di Ragusa e 1.645.633 euro per il Libero consorzio comunale di Trapani.

“Ancora una volta – prosegue Vinciullo -, mantengo gli impegni assunti, con tutte le difficoltà del caso, legate alle azioni ostili da parte delle altre ex Province, ma, con questa assegnazione, la legge da me voluta è stata mantenuta integra e, come avevo sempre dichiarato, alla ex Provincia di Siracusa toccava una somma superiore a 10 milioni di euro, e così è stato”.

“Adesso – conclude – dopo l’ultima firma seguiranno i provvedimenti consequenziali, che cercheremo di rendere il più celere possibile, per consentire il pagamento degli stipendi a tutti lavoratori della ex Provincia e alle società partecipate dalla stessa”.

(nella foto: sit-in dei lavoratori dell’ex Provincia ieri mattina al Foro Siracusano)


getfluence.com
In alto