Cronaca

Siracusa, scritte contro una alunna, indagini dei Carabinieri

SIRACUSA – “Ti ammazzo”, “Ti devi ammazzare” questa e altre frasi sono state scritte sulle pareti del bagno di una scuola di Siracusa contro una giovane alunna colpevole di avere una simpatia per un ragazzo, forse conteso con un’altra coetanea. Nella serata di ieri la ragazza, accompagnata dai genitori, ha denunciato il fatto mostrando ai Carabinieri le minacce di morte e le diverse offese. Sono in corso le indagini per individuare il responsabile del gesto che, ancora una volta, dimostra come per la risoluzione di incomprensioni la strada scelta sia quella della violenza e mai quella del dialogo.

 


In alto