News

Siracusa, sit-in associazioni contrade balneari per la sicurezza. “Privi di qualunque servizio, chiediamo rispetto”

SIRACUSA – I rappresentanti delle associazioni delle contrade balneari hanno manifestato il disagio dei residenti per l’assenza di sicurezza da Plemmirio all’Arenella, da Ognina a Fontane Bianche, oltre alla carenza di illuminazione rivendicando al Comune interventi di manutenzione delle strade. Lo hanno fatto con un sit-in a Largo XXV Luglio, alle porte di Ortigia, esponendo uno striscione.

“Va data una svolta per queste zone della città dove tutti noi paghiamo le tasse ma non ci sentiamo tutelati dal Comune – ha detto Silvia D’Arrigo – siamo privi di qualunque servizio minimo. Chiediamo più rispetto al Comune”.

Alessandro Caia, responsabile del comitato Pro Arenella, ha posto l’attenzione sulla vivibilità di queste zone. “Sbagliato considerarle di periferia – ha detto Caia – sono zone residenziali perché centinaia di cittadini si sono trasferiti dalla città verso queste zone che però andrebbero poste sotto un’attenzione così come avviene per gli altri quartieri da parte del Comune. Questo striscione verrà esposto nei prossimi giorni anche in diversi punti delle zone balneari”.


La Gazzetta Siracusana su facebook

LE CITTÀ DEL NETWORK

Copyright © 2023 La Gazzetta Siracusana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2016/2023 PF Editore

In alto