News

Siracusa, studenti di tutta la provincia in corteo per la giornata di Libera dedicata alle vittime delle mafie [Video]

SIRACUSA – Il momento più atteso a mezzogiorno con il collegamento audio con Padova, dove era in corso la manifestazione nazionale. Anche Siracusa è scesa in piazza questa mattina in occasione della “Giornata nazionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti della mafia” promossa dall’associazione “Libera“. Ecco il video servizio con le interviste.

Lo ha fatto con un corteo di scolaresche che, provenienti da tutta la provincia, si è mosso intorno alle 9,30 da largo Augusto per giungere un paio d’ore dopo in largo XXV Luglio. Qui, alle 12, i presenti hanno avuto l’opportunità di ascoltare le parole di don Luigi Ciotti, in collegamento audio dalla città veneta.

“Non è una giornata di celebrazione ma di memoria viva che – ha detto il prelato, fondatore dell’associazione “Libera” – si traduce in impegno e responsabilità concreta”. Presenti anche il sindaco Francesco Italia, il suo vice Giovanni Randazzo e la coordinatrice provinciale di Libera, l’associazione che ha organizzato la manifestazione, Lauretta Rinauro.

In corteo centinaia di bambini di tutte le scuole di ogni ordine e grado con tanto di striscioni e vessilli. In largo XXV Luglio i giovanissimi studenti hanno letto a turno i nomi di tutte le vittime innocenti della mafia.

Da sottolineare anche l’intervento del segretario provinciale di Assostampa, Prospero Dente, in ricordo di Mario Francese, e la testimonianza di Omar Saho, giovane studente immigrato.
Alla manifestazione, tra l’altro, erano presenti i familiari delle vittime della provincia, Raiti, Catalano, Gioitta, nonché le autorità provinciali civili e militari ed il procuratore aggiunto Fabio Scavone, oltre alla deputata regionale Rossana Cannata, vicepresidente della commissione antimafia all’Ars, e ai rappresentanti di altri comuni della provincia.


getfluence.com
In alto